Varianti nel nel Frusinate, famiglia stroncata in dieci giorni

Condividi!

Chiudere le frontiere.

Un’intera famiglia nel Frusinate stroncata dal Covid in meno di due settimane. È accaduto a Veroli, dove nella serata di oggi il sindaco Simone Cretaro ha reso nota una vera e propria tragedia familiare. L’ultima in ordine di tempo ad arrendersi al letale virus è stata una donna di 56 anni che nei giorni scorsi aveva già perso suo padre e sua madre a causa del Covid. “Oggi – ha spiegato il sindaco – la nostra città piange la perdita di un’altra concittadina, che è stata sconfitta da questo maledetto virus. La sua morte segue quella del padre e della madre, avvenute negli ultimi giorni, sempre a causa di questo maledetto virus che stiamo combattendo”. Nella sola giornata di martedì 2 marzo nel Comune di Veroli si sono registrati venti nuovi contagi.




19 pensieri su “Varianti nel nel Frusinate, famiglia stroncata in dieci giorni”

  1. Ma quante storie tristi oggi. Tenendo presente che l’infermiera 40enne è morta il 20 del mese scorso pare quasi che abbiano tenuto qualche colpo in canna per ammorbidirsi prima della chiusura di lunedì. Per i prossimi giorni mi aspetto solo Sanremo, storie tristi e Arcuri sui giornaloni.

  2. esiste un gruppo facebook
    ove fanno assistenza psicologica a chi ha perso parenti per covid
    Su quel gruppo si puo leggere di storie reali
    in cui i vari utenti, raccontano il dramma esistenziale che stanno passando per la perdita dei loro cari,
    che non sono sempre madri e padri,
    ma anche fratelli e sorelle, o mariti e mogli.

    Se foste delle persone che davvero cercano di capire come stanno le cose, vi darei il nome del gruppo cosi vi iscrivete e leggete quello che scrivono

    Ovviamente queste sono persone fragili psicologicamente per aver subito dei gravi lutti
    e non si puo parlare a vanvera

    Andare i quei luoghi a dire che il virus non esiste
    e’ qualcosa di simile che se vostra figlia viene uccisa e martoriata da un negro
    ed una Sardina vi viene a dire che non e’ vero che il negro ha ucciso vostra figlia, poiche sono tutte brave persone che scappano dalle guerre.

    Quindi se promettete di comportarvi da persone serie vi do il nome del gruppo e potete capire quello che accade veramente.

    Dopo di che capirete che i negazionisti sono di stupidita equiparabile ad i covidioti,

    E’ un po la stessa cosa della lotta tra PDocchi e leghisti,
    ove sono degli imbecilli sia da una parte che dall’altra,
    pero se vogliamo i leghisti sono ancora peggio dei PDocchi. per una serie di motivi che non sto a spiegare.

    1. Non ti sembra almeno “strano” che un anno fa i cinesi in teoria stavano morendo come mosche e invece adesso dalle loro parti non mi pare di vedere bar chiusi?
      E in Florida? Lì hanno interrotto il lockdown dal 25 di settembre scorso e non mi pare che ci siano mucchi di cadaveri a bordo strada.
      In Congo hanno fatto un mese di lockdown un anno fa, ma non mi pare che ci giungano appelli dalla Kyenge per andarli a prendere tutti subito.
      Quei deficienti degli svedesi ad esempio non hanno fatto nemmeno un minuto di lockdown e ne hanno parlato seriamente per la prima volta oggi.
      Lo stesso zio Vlad ha fatto due mesi di lockdown da marzo a maggio dello scorso anno e poi basta.
      Da noi fa più caldo che in Russia o Svezia, quindi non voglio nemmeno sentire che in Florida e in Congo non lo prendono perchè fa caldo.
      Non nego di aver avuto una mezza influenza o che le mezze influenze esistano. Vorrei capire perchè da noi viene gestita come peste bubbonica.
      E la prossima volta che mi consigli un gruppo FB di parenti di presunti morti di covid (perchè pure il povero bellugi è morto di covid e se fosse morto anche zanardi sarebbe morto di covid) te ne consiglio uno con i parenti dei morti per incidente stradale o per infarto. Poi dopo averli valutati bene ce li “dividiamo” come in Fight Club.

        1. Mi sembrava di ricordarmi bene: prima del finale con la peste Renzo si ferma in due osterie: quella della “Luna Piena” a Milano dove si sbronza e in quella di Gorgonzola.
          E viste le sue esperienze precedenti quando rientra nella Milano appestata il Manzoni scrive che non si avvicina più ai locali pubblici, ma non per la peste bensì per evitare di bere. E comuque, i bar erano aperti.

          1. Certo è così, e i preti facevano i preti, non scappavano per paura del contagio, anzi andavano dai malati, ma non c’era un papa massone come oggi.

      1. hai centrato una questione importante

        gli svedesi non hanno mai fatto lockdown ed usato mascherine
        pero non hanno mai negato l’esistenza e la pericolosota del virus ed hanno fatto un distanziamento sociale leggero

        pero hanno 10 volte i morti per milione di ab,
        rispetto alla limitrofa Norvegia e Finlandia
        rispettivamente
        1278 morti per milione ab
        116 morti per milione ab
        137 morti per milione ab

        questo dato fa ipotezzira che se anche in Italia avremmo fatto come la svezia
        avremmo avuto 10 volte i morti per milione

        Se invece in Italia non avevamo tutta sta marea di mentecatti tra covidioti e negazionisti
        avremmo adottato la politica svedese e le terapie efficaci note sin da aprile
        ed avremmo zero morti

  3. “Dopo di che capirete che i negazionisti sono di stupidita equiparabile ad i covidioti”… TU sei “di stupidità equiparabile ad i covidioti”, con la differenza che, mentre questi ultimi sono, per lo più, poveri ignoranti drogati dai media spettrali, tu sei anche un bilioso in malafede. NON esiste NESSUNA pandemia di fantacovid (“virus” che non è mai stato isolato), lo sai benissimo. I numeri, del resto, lo dimostrano inequivocabilmente.

    A proposito poi dei leghisti su cui compulsivamente sputi a ogni pie’ sospinto, tu diffondi le stesse, identiche menzogne terroristiche dei loro miserabili caponzoli (Capitan Kippahfindus, Proseccozaia, Bahamasfontana). Che poi sono le medesime di tutto il governopposizione. Cioè di tutta la gentaglia MARCIA.

  4. Caronte, ti bevi le peggio minchiate a garganella!!!E stai pure su facciadicazzobook!!!Ti rendi conto?
    Comportarsi bene?MA MAI!!!Non é più tempo x le buone maniere.
    Solo l’idea di un gruppo su un frocial x psicoterapia é ridicola, sei distrutto dal dolore e stai su FACCIADELPORCO…BOOK???
    Ma come cazzo stanno le persone??
    Ma riprenditi!Hai seguito il metodo ciampolillo x aprire gli orizzonti evidentemente!Devi averci una nebbia di maria che manco il centro di pechino!!!

    1. scusami ma cosa centra facebook???

      se l’intera societa e’ fatta di imbecilli che se ne va su facebook
      di chi e’ la colpa?

      Anche le persone che imbecilli non sono
      per forza di cosa
      sono costrette ad andare su facebook
      e sfruttarne i vantaggi

      quindi se vuoi trovare un gruppo che faccia psicoterapia ad i parenti in lutto per covid, lo trovi solo in facebook

      1. Io non lo uso e non mi serve, inoltre che cazzo di psicoteralia sarebbe che magari essendo tutto virtuale ci si infila qualche pervertito che si masturba leggendo le storie strappalacrime degli altri?
        E chi presiede sti gruppi?Potrebbe essere un dr. Lecter!
        Tu metteresti i tuoi cazzi personali su fanculobook?Insieme a selfie e cazzate tutte fiori e arcobaleni di migliaia di coglioni che un lombrico vale più di loro tutti assieme?

        1. tutti mettono i propri cazzi personali su facebook

          ed il gioco funziona secondo il teorema
          “se non ci fossero i fessi, come potrebbero vivere i dritti?”

          io ad esempio e’ proprio grazie a facebook che sono riuscito a capire come stanno davvero le cose nell’ambito Covid, perche per mia vocazione cerco di accertare, piuttosto che fidarmi di quello che dicono i vari scienziati

          1. “tutti mettono i propri cazzi personali su facebook”… perla per te, traghettatore obitoriale. Io non ci penso neanche lontanamente.

          2. “tutti mettono i propri cazzi personali su facebook”… parla per te, traghettatore obitoriale. Io non ci penso neanche lontanamente.

          3. il ragionamento di quei 4 leghisti che cancellano l’account facebook, per risolvere i problemi del mondo
            ricorda quei 4 grillini deficienti che buttavano via le tv, per non sentire le menzogne giornalistiche

            ma erano cosi stupidi, da non capire che seppur 10 mila grillini buttano via le TV,
            poi ci sono altre decine di milioni di italiani che vivono in funzione della TV

            quindi era molto meglio se la TV la guardavano, almeno per poter rendersi conto di quello che la TV propagandava

            analogo discorso per facebook

  5. In Cina i covidioti, che sono i rincoglioniti che non credono al virus, almeno fin quando non vanno in ospedale loro o qualcuno cui tengono, li fanno ‘sparire’, quanto agli altri non si pone nemmeno il problema se il vaccino lo vogliano fare o meno, e chi è infetto viene più o meno gentilmente ‘accompagnato’ in strutture centralizzate. Chi arriva dall’estero sta due settimane chiuso in albergo, pagandoselo, e si paga anche i due tamponi. Fare queste cose in occidente parlerebbero di dittatura, e forse lo è, se lo fa la Cina, poi però loro possono tenere aperte anche le discoteche. Qui vorrebbero la libertà più sfrenata senza il minimo controllo. A questo punto bisogna rivalutare la Cina, se non fosse che poi un regimo totalitario possa usare, e lo fa, la mano pesante anche in altre questioni.

Lascia un commento