Senegalese con la droga in tasca mostra i genitali agli agenti

Condividi!

I poliziotti del Nucleo Servizi dell’Ufficio di Gabinetto, insieme ai colleghi del Commissariato Centro e ai militari dell’Esercito, hanno denunciato, in vico Mele, un 31enne senegalese, pluripregiudicato, per detenzione di sostanza stupefacente ai fini del commercio, oltraggio a Pubblico Ufficiale e per l’inosservanza della normativa sull’immigrazione.

L’uomo è stato anche sanzionato per atti contrari alla pubblica decenza, per ubriachezza ed, infine, colpito da un ordine di allontanamento dal centro storico.

Gli agenti, impegnati in un servizio di controllo del centro storico, in merito allo spaccio di sostanze stupefacenti e alla microcriminalità, hanno notato il giovane che, alla vista delle divise, ha cercato di allontanarsi affrettando il passo.

Fermato e controllato, è apparso subito in evidente stato d’ebbrezza alcolica ed ha assunto un atteggiamento poco collaborativo insultando gli agenti e abbassandosi i pantaloni per orinare, mostrando i genitali a tutti i presenti.

Il 31enne, privo di documenti, è stato trovato in possesso di due involucri contenenti cocaina per circa 1 grammo.

Durante l’attività gli agenti hanno anche rinvenuto, nella fessura di un muro poco distante, un sacchetto in cellophane che conteneva anfetamina in cristalli, per un peso di 62 grammi.

Accompagnato in questura per l’identificazione, ha continuato a mantenere un comportamento ostile ed oltraggioso.

Verificati i numerosi precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, nonché in materia di stupefacenti, valutata altresì la sua pericolosità sociale, il Questore ha emesso, a carico del senegalese, un ordine di allontanamento dal centro storico.

Senegalese ubriaco e con la coca in tasca mostra i genitali agli agenti




5 pensieri su “Senegalese con la droga in tasca mostra i genitali agli agenti”

  1. Ho letto del commento sulla moderazione lanciato da vox. Vorrei dire che qui la gente si viene a sfogare nessuno ha mai minacciato nessuno. Diciamo parole alcune volte prive di buon gusto. Io per prima ma sempre con molto senso Che gente tipo la sboldracca che può pontificare puttanate tutti i giorni in un parlamento il cui accesso e” consentito solo a chi e” nel giro del circo. (E mi riferisco a tutti i partiti nessuno escluso) e noi che siamo fuori cosa possiamo fare se non imprecare? Can che abbaia non morde. Lasciateci abbaiare quando finiremo di farlo poi saranno guai.
    Circa le parole zozze vi do una massima
    Cacca pus piscia e formaggellla . chi lo ha detto?

  2. Mostra i genitali perché come tutti i ne(g)ri basa la sua inutile esistenza esclusivamente sul sesso. Perché lo sappiamo, i ne(g)ri a parte che copulare e figliare in modo irresponsabile, non sono capaci di fare nulla. Ecco perché l’Africa, nonostante le ricchezze del suo sottosuolo di materie prime, non riesce ad uscire dal perenne sottosviluppo socio-economiche.

  3. ordine di allontanamento? immediato licenziamento del questore e provvedimento di espulsione con spese di rientro a carico del paese di appartenenza di questo deficiente

Lascia un commento