Boom di detenuti albanesi in Lombardia

Condividi!

“Ringrazio i Carabinieri di Abbiategrasso per aver sgominato una banda di ladri albanesi ritenuta responsabile di 5 episodi di furto aggravato in abitazione“. Così Riccardo De Corato, assessore regionale alla Sicurezza, sull’arresto di quattro malviventi a Bareggio specializzati in furti nelle case.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Questa vicenda conferma, ancora una volta, come la malavita straniera si stia radicando, anche in maniera sempre più organizzata, sul nostro territorio e di come sia fondamentale tenere alta l’attenzione – ha proseguito De Corato – Ormai, secondo una ricerca sulle mafie dell’Università di Milano, per quanto riguarda i furti in abitazione, lo spaccio e la prostituzione stanno emergendo sempre più bande dell’est Europa come albanesi, rumeni e georgiani. In Lombardia, secondo Orim e Polis, sono 9.050 i clandestini albanesi, 2.760 dei quali solo nella città metropolitana di Milano, mentre nelle carceri di tutta la regione ci sono 407 detenuti albanesi, secondi, per numero, solo ai marocchini. Mi auguro che questi individui dopo aver scontato la condanna senza riduzioni e benefici vengano rimpatriati nel Paese di origine: non ci deve essere spazio per chi pensa di poter venire qui a vivere nell’illegalità”.

I romeni sono nella Ue, quindi entrano ed escono quando vogliono. Gli albanesi lo stesso: i nostri governi hanno abrogato i visti. Cosa vergognosa. Arrivare dall’Albania a Milano è come arrivare da Genova.




Lascia un commento