In treno davanti a due donne inizia a masturbarsi: solo denunciato perché reato ‘depenalizzato’ dal Pd

Condividi!

Si siede davanti a due viaggiatrici e inizia a masturbarsi. È successo lo scorso sabato su un treno regionale partito da Torino e diretto a Savona.

Il protagonista è I.G., 28enne pakistano senza fissa dimora, che dopo aver appoggiato il giubbotto sulle sue gambe, in prossimità della zona pelvica, ha occultato la propria mano sotto l’indumento e ha cominciato inequivocabilmente a masturbarsi fissando le due viaggiatrici. Le due donne si sono allontanate repentinamente e hanno avvisato il capotreno dell’accaduto.

Quando il convoglio è giunto nella stazione di Savona è intervenuta la polizia ferroviaria che, su indicazione dello stesso ferroviere, ha rintracciato il giovane in una carrozza di coda treno e lo ha accompagnato in ufficio dove è stato identificato. Terminati gli accertamenti, per lui è scattata una denuncia all’autorità giudiziaria per atti osceni.

Si masturba sul treno davanti a due donne

Reato depenalizzato dal Pd al tempo di Renzi.




4 pensieri su “In treno davanti a due donne inizia a masturbarsi: solo denunciato perché reato ‘depenalizzato’ dal Pd”

Lascia un commento