Myanmar, militari come Mattarella: annullano voto

Condividi!

Myanmar, militari annullano voto 2020
I militari che hanno preso il potere in
Myanmar, lo scorso febbraio con un col-
po di Stato,hanno annullato i risultati
delle elezioni di novembre 2020.

Lo ha annunciato il presidente della
commissione elettorale nominata dai mi-
litari.

Nelle elezioni del 2020 ha trionfato la
Lega Nazionale per la Democrazia, il
partito di Aung San Suu Kyi. Risultati
contestati dai militari con accuse di
brogli.




2 pensieri su “Myanmar, militari come Mattarella: annullano voto”

  1. L’unica cosa che ci potrebbe (forse) salvare è, né più né meno, un COLPO DI STATO d’una giunta militare di ufficiali socialisti nazionali dotati tanto di palle d’acciaio inossidabile, quanto di intelligenza, equilibrio e lungimiranza. E così amanti sinceri della loro Patria, come onesti e incorruttibili. Il problema è che non ce n’è neanche l’ombra.

Lascia un commento