Lo strano caso di Bolzano: record di vaccinati e di contagi

Condividi!

Chi parla di ‘modello inglese’, dimentica che oltre alla vaccinazione lì sono anche chiusi in casa. Il vero banco di prova sarà quando usciranno. Come a Bolzano:




2 pensieri su “Lo strano caso di Bolzano: record di vaccinati e di contagi”

  1. Gatta ci cova! Se le vaccinazioni vanno a rilento forse è perché creano più guai di quanti non ne risolvono, ed i governi europei vigliacchi preferiscono loro rallentare la campagna dando pero’ la colpa alle case farmaceutiche. Peccato, se la campagna vaccinale in Italia avesse proceduto rapida come ipotizzato ora avremmo molti più contagiati e morti!

  2. Un tizio in Sardegna va in ospedale per problemi alla spina dorsale, è ripetutamente negativo, ma dopo circa 40 giorni di degenza (da quando li tengono così tanto in ospedale??) risulta improvvisamente positivo ma sta ancora bene, viene messo ugualmente nel reparto infettivi e lì sparisce, gli amici e familiari non lo riescono a rintracciare al cellulare, peggiora a tal punto che lo mettono in coma farmacologico. Ha poche speranze.
    Io direi NESSUNA, visto che la sentenza di morte è già stata emessa.
    Come disse il povero connazionale catturato dai nemici: “ecco come muore un italiano!”

Lascia un commento