Poliziotto uccide immigrato che accoltella i passanti: indagato per ‘eccesso di legittima difesa’ da toghe rosse

Condividi!

Già il fatto che si indaghi invece di dare un premio al poliziotto è delirante. Che poi si indaghi lo stesso per ‘eccesso di legittima difesa’ descrive bene quello che è la procura di Milano.

Nelle prossime ore dovrebbe essere iscritto nel registro degli indagati il poliziotto di 23 anni che ha sparato a Jerry Dimaculangan, il 45enne delinquente filippino che nella notte tra il 22 e il 23 febbraio ha aggredito con un coltello il 23enne e un altro poliziotto. Secondo i giornali l’agente potrebbe essere accusato di eccesso colposo di legittima difesa.

VERIFICA LA NOTIZIA

Stando alle testimonianze di alcuni condomini, Dimaculangan – in evidente stato d’alterazione – era sceso in strada e ha aggredito l’agente con un coltellaccio da cucina. Il poliziotto ha quindi risposto sparando e ferendo a morte l’immigrato.

Una reazione buona e giusta sulla quale però il pubblico ministero Paolo Storari, che coordina la delirante inchiesta, sta svolgendo ‘accertamenti’ per verificare se quella dell’agente sia stata una risposta adeguata al pericolo. Il pm, proprio per chiarire la dinamica della vicenda, ha inoltre disposto l’autopsia. Tanto pagate voi.

Gli investigatori hanno ascoltato quasi tutti i testimoni. All’appello mancherebbe solo il primo ragazzo minacciato da Dimaculangan. Perché prima di attaccare i poliziotti, l’immigrato stava accoltellano i passanti.

I vicini lo hanno descritto come un violento con problemi psichici. Anche la moglie della vittima avrebbe raccontato quanto negli anni fosse stato difficile convivere con il marito. La coppia si era lasciata alcuni mesi fa quando la donna aveva deciso di andar via di casa portando con sé la figlia. Le violenze infatti sembrerebbero essere state molto frequenti tanto che il figlio maggiore aveva deciso di lasciare casa molto tempo prima e dopo che il padre lo avevo aggredito con una tenaglia.

Ma il problema è a monte: non devono entrare in Italia.




8 pensieri su “Poliziotto uccide immigrato che accoltella i passanti: indagato per ‘eccesso di legittima difesa’ da toghe rosse”

  1. lo sapevamo
    io dico fatevi mettere di scora da una zecca rossa, chiamate qualche mafioso e poi andatevene al bar, ci pensa il mafioso a vedere che deve fare….. voi potete sempre dire che non avete sparato per non incappare in eccesso di leggittima difesa, poi so caZZA lorA

  2. …ed ecco che si verifica quel che in un commento di qualche giorno fa mi auguravo potesse non accadere.

    Dare addosso a chi si difende, per i magistrati ormai è praticamente un automatismo. E siccome il legislatore non interviene per rendere impossibile questo automatismo tramite la stesura di leggi che lo inibiscano in modo UNIVOCO e NON INTERPRETABILE, significa che i nostri presunti rappresentanti sono complici della pratica così gradita ai magistrati.

Lascia un commento