Disse no “al governo di macellai di Draghi”: grillino cambia idea in cambio di poltrona da sottosegretario

Condividi!

“Oggi siamo una forza che mantiene gli stessi ideali di sempre ma ha saputo adattarli al senso di responsabilità di chi guida una potenza globale come l’Italia. Questo bagaglio di esperienza e capacità non può essere sacrificato all’altare delle turbolente dinamiche interne, è ora di imprimere lo scatto finale e completare il percorso con l’occasione che ci è giunta davanti, l’ingresso formale e al vertice del M5S di Giuseppe Conte, che più di tutti in questi ultimi due anni ha saputo incarnare questa visione”, ha scritto oggi, senza alcun imbarazzo, Manlio Di Stefano, ieri riconfermato sottosegretario agli Affari esteri in quota M5S, sulla sua pagina Facebook.




11 pensieri su “Disse no “al governo di macellai di Draghi”: grillino cambia idea in cambio di poltrona da sottosegretario”

  1. se la lega non rappresentasse il fulcro della ignoranza ed analfabetismo
    sarebbe noto che nel M5S esiste uno statuto
    ed un sistema di voto compartecipativo
    dall’esito del quale, non ci si puo disallineare, anche quando si hanno idee contraie.

    Quindi tanti parlamentari M5S, benche contrari a Draghi
    sono stati costretti ad uniformarsi, per dover rispettare l’esito del voto sulla piattaforma Rousseau.

    Chi si e’ disallineato e’ stato sbattuto fuori
    oppure e’ andato via con i suoi piedi,
    appunto perche non ha rispettato le regole dello statuto, che ha dichiarato di accettare nel momento della candidatura.
    Comunque sono una massa i fuorisciuti ed espulsi.

    Nella lega, per tutti i parlamentari Draghi e’ semplicemente un fuoriclasse
    pur nonostante dalla conquilina Meloni, molto stranamente la si pensa nel modo opposto,

      1. Guarda che grillo gli sgancia 20 euro a commento!!!Se fa proseliti raddoppia e 10 euro li becca anche il nuovo arrivato, caronte é come l’erbalife!🤣🤣🤣🤣🤣🤣🤣PIRAMIDALE!🤣🤣🤣

        1. cosi piramidale che ha perso una bella fetta di deputati e senatori,
          ad i quali sarebbe convenuto molto di piu tenere il culo al caldo.

          la lega invece non e’ affatto piramidale
          visto che tutti i parlamentari propagandano il fuoriclasse Draghi
          mentre dalla Meloni non si capisce come, propagandano tutti la cosa opposta

    1. caro’ onestamente sta un po zitto cihaj rotto er cazzo!, aprli come un coglione e non ti rendi conto di quanto cazzo sei ridicolo, te lo dico io, emglio assumere un negro che uno del m5merde ok? e statte ziitttoooooo

Lascia un commento