Novartis, vaccino Pfizer sarà prodotto in Svizzera e non in Italia

Condividi!

Nuovo schiaffo:

Novartis, riguardo alla partnership con Pfizer-BioNTech per fornire capacita’ produttiva per il vaccino anti-COVID-19, precisa che “l’accordo coinvolge lo stabilimento svizzero di Stein”, mentre “lo stabilimento Novartis di Torre Annunziata non sara’ coinvolto nella produzione del vaccino anti-COVID-19, ma e’ un polo strategico per l’azienda e per l’Italia per la produzione di farmaci essenziali per migliorare e prolungare la vita dei pazienti”. La casa farmaceutica spiega inoltre che “lo stabilimento elvetico ricevera’ il principio attivo mRNA grezzo da Biontech e procedera’ a infialamento nella sua struttura. Il prodotto finito sara’ rispedito a Biontech, per poi essere distribuito in tutto il mondo. La produzione iniziera’ nel secondo trimestre, con le prime consegne stimate a partire dal terzo trimestre 2021”.

Un Paese serio si accorderebbe con Putin per la produzione dello Sputnik in Italia. In cambio metterebbe il veto alle sanzioni Ue contro la Russia. E fanculo la Ue e gli Usa.




Lascia un commento