Veneto, tornano a crescere ricoveri: Zaia preoccupato

Condividi!

Riprendono a crescere i contagi Covid e anche i ricoveri in Veneto. Dopo il rallentamento di ieri (erano 509 casi) sono 1.062 i nuovi positivi al virus in 24 ore, per un totale di 328.078 infetti dall’inizio dell’epidemia.

I decessi da ieri sono stati 21, per un numero complessivo di 9.742 vittime. Lo riferisce il bollettino della Regione. Il dato più negativo riguarda però la ripresa dei ricoveri: sono 46 in più i pazienti Covid nei reparti non critici degli ospedali (1.55 in totale); in crescita (+3) anche i malati in terapia intensiva, 139. Un aumento dei ricoveri non si registrava in Veneto dal primo gennaio scorso. “Non sottovaluterei questo dato, perchè ci preoccupa – ha detto Luca Zaia – E’ il primo giorno di risalita”.

Sull’aumento dei ricoveri in Veneto è intervenuto anche il dg della Sanità Luciano Flor: “Dopo 53 giorni di calo continuo, da stamane il virus si presenta con numeri in crescita con un maggior numero di ricoverati”, è l’allarme lanciato da Flor. “Malati che sono stati ricoverati in larga parte in rianimazione, non sono focolai ma singole unità del territorio”, ha spiegato.




2 pensieri su “Veneto, tornano a crescere ricoveri: Zaia preoccupato”

  1. “Zaia preopccupato”… in effetti è giusto che ti “preoccupi”, lurido “Governatore” legaiolo al kosherprosecco: si avvicina il giorno in cui dovrai render conto dei tuoi misfatti.

  2. “Zaia preoccupato”… in effetti è giusto che ti “preoccupi”, lurido “Governatore” legaiolo al kosherprosecco: si avvicina il giorno in cui dovrai render conto dei tuoi misfatti.

Lascia un commento