ARRIVANO NAVI DA CROCIERA PER SVUOTARE LAMPEDUSA INVASA DAGLI AFROISLAMICI

Condividi!

La Asso 30, nave privata che lavora per le piattaforme Eni, ha attraccato a Porto Empedocle. A bordo ci sono 232 clandestini, prelevati in Libia e un cadavere, perché le coop non buttano via niente. Il gruppo sarà imbarcato sulla nave da crociera “Allegra” dove i clandestini passeranno la quarantena. L’inizio di una lunga vacanza a spese vostre.

VERIFICA LA NOTIZIA

La nave quarantena “Allegra”, subito dopo l’imbarco, dovrebbe lasciare Porto Empedocle dove, in rada, giungerà la “Adriatica”. Proprio su quest’altra nave dovrebbero venire imbarcati 150 dei clandestini ospiti dell’hotspot di Lampedusa.

Il gruppo dovrebbe partire oggi – se il traghetto di linea, condizioni del mare permettendo, salperà – per Porto Empedocle. La nave “Adriatica” può ospitare circa 400 persone, si trovava fino ad ieri mattina in rada di Lampedusa.

Le condizioni del mare e del vento hanno però impedito l’attracco della nave quarantena. Davanti a Lampedusa resta, intanto, la nave di lusso “Suprema” che è pronta ad imbarcare – non appena le condizioni del mare consentiranno l’attracco a cala Pisana – circa 300 dei migranti che si trovano all’hotspot. Nella struttura d’accoglienza della più grande delle isole Pelagie, dove sabato si è arrivati a 1.100 presenze, stamani ci sono più di 900 clandestini.




5 pensieri su “ARRIVANO NAVI DA CROCIERA PER SVUOTARE LAMPEDUSA INVASA DAGLI AFROISLAMICI”

  1. Ormai questa porcata delle navi quarantena va avanti da mesi con costi mostruosi mentre la feccia al governo dispensa cazzate agli italiani tra ridicoli bonus e lotterie da deficienti.
    Occorre una rivolta fiscale totale, questi bastardi buttano miliardi nel cesso x spartirseli con le coop e le ong.
    Gli armatori criminali guadagnano come se le navi viaggiassero piene risparmiando il carburante e il personale.Questo non é uno stato!!!Questi sono banditi!!!

    1. e adesso lo hai capito che sono dei banditi?

      non hai saputo niente che nelle lega sono tutti coinvolti in traffici sporchi e malavitosi

      Pensa che solo in Lombardia i leghisti sotto processo sono 52

      e se ne beccano uno, significa che ce ne sono altri cento che la fanno franca

  2. “però non é la lega quella dietro a tutto”… indubbiamente. Ma la Kosherlega paTana, partito già comunque corrottissimo (non c’è neanche bisogno di rievocare le vicende del “Senatur”, della sua bella famigliola, di Belsito, dei diamanti ecc. ecc.), con ‘sta megaporcata del fantacovid e della “pandemia” (inesistente), cui ha contribuito con tutte le sue forze, e pour cause, sin dall’inizio, dentro la cloaca delle truffe e delle malversazioni shylockiane ormai è dentro fino al collo. Manca solo la grana del Recovery fund, poi sarà sommersa tutta la testa.

Lascia un commento