Rackete è tornata: impone all’Italia lo sbarco di 300 clandestini!

Condividi!

Sul caso delle navi private che hanno ‘soccorso’ centinaia di clandestini in Libia, una delle quali ha subito da parte degli immigrati un dirottamento di fatto che ha ‘costretto’ la nave olandese a portarli in Italia:

Migranti soccorsi in Libia dirottano nave: “Vogliamo andare in Italia”, Lamorgese li fa sbarcare

Era intervenuta oggi anche la Rackete:

Questa è libera di minacciare l’Italia invece di essere in gatta buia. Il nostro è uno Stato fallito.




10 pensieri su “Rackete è tornata: impone all’Italia lo sbarco di 300 clandestini!”

  1. Il metro della tua rispettabilità è basato anche su da chi e come ti fai prendere per il culo.

    Colgo l’occasione, visto che qui abbiamo dichiarazioni della sua nuova fidanzata, di fare presente a Salvini che i traditori sono i primi della lista. Ancora prima dei compagni.

    1. Colgo altresì l’occasione di ricordare a tutti i suoi “strateghi” che in tempi non sospetti e persino senza “pandemia dei miei coglioni” qualcuno scriveva che la vera prateria elettorale era a destra e non dove dice suo suocero.

      C’è una bella differenza fra un 4% rubato e spartito con l’altro “Matteo” (per arrivare forse ad un 24 cacato che comunque sarà tutto da verificare) piuttosto che un quasi 40% di voti veri.
      Se Pietro Micca ti piglia ti fa saltare il buco del culo con un raudo.

  2. Tra ammutinamento e rivolta la differenza è abissale.L’ammutinamento è fatto dall’equipaggio che priva dell’autorità il Comandante.La rivolta a bordo operata da elementi imbarcati quali naufraghi o supposti tali che prendono possesso dell’imbarcazione imponendo sia al Comandante sia a tutto l’equipaggio la variazione di rotta con le armi e’ DIROTTAMENTO.ed in questo VOX ha pienamente ragione.Il Comandante ha piena facoltà di sbarcare d’autorità in un porto sicuro,salvo indicazioni governative,i naufraghi in caso:
    1-di rivolta
    2-in condizioni di pericolo per l’incolumità dell’equipaggio
    3-in condizioni di danneggiamento/pericolo per le
    attrezzature di bordo
    4-Per malattia infettiva o quarantena
    5-in porto sicuro quando le condizioni lo consentono.

    1. uno che affoga in mare
      si salva
      e lo si porta da dove e’ partito-
      PUNTO.

      E’ questo il concetto che dovrebbe essere sbandierato dal leghista,
      qualora avesse anche un cervello.

      Se un leghista dice di farli annegare in mare
      fornisce il pretesto sul piatto di argento
      all’occoglione.
      Considera che in Italia c’e una grossa percentuale di popolazione che va in chiesa tutte le domeniche
      e sono pronti a sbranare vivo chi fa tali affermazioni.

      Considera del resto
      che tra i leghisti e gli africani, non c’e una grande differenza
      e su quel canotto, potrebbe esserci anche un leghista .

      1. Considera che i naufragi vengono generalmente causati di proposito, considera che chi va in chiesa (chi ancora lo fa nonostante l’argentino) spesso é meno cristiano di chi resta a casa, considera altamente improbabile che un leghista vada in libia x tornare su un barcone carico di negri(l’unico che lo ha fatto non si sa x chi votasse, veniva dalla tunisia e non voleva essere identificato al ritorno), considera che é l’ora di dire le cose come stanno senza fiocchetti e indorature.Non se ne può piu, cazzi loro se partono, cazzi nostri se arrivano quindi meglio se non giungono a destinazione.

Lascia un commento