Migliaia di clandestini in marcia, la metà sono infetti. PD: “Portiamoli in Italia”

Condividi!

«Ci sono picchi di violenza che non avevamo mai visto», spiega una delle ‘umanitarie’ italiane andate a sollazzare le migliaia di clandestini che affollano i campi di Lipa, in Bosnia, dopo avere incendiato la tendopoli che li ospitava.

VERIFICA LA NOTIZIA

«I migranti sono bloccati ai confini contro la loro volontà (contro la loro volontà…!) e aumentano le risse e gli accoltellamenti».

Non solo dimostrano tutta la loro violenza, del resto sono tutti giovani maschi in età militare, ma nella zona stanno diffondendo il Coronavirus. E si sta registrando un’impennata di casi di scabbia e malattie trasmissibili. «Quasi il 50% della popolazione del campo di Lipa ha la scabbia», dice l’umanitaria.

E questi, la metà infetti, il PD vuole portarceli in Italia:

PD: “Portare in Italia tutti i migranti bloccati in Bosnia”, migliaia di islamici




2 pensieri su “Migliaia di clandestini in marcia, la metà sono infetti. PD: “Portiamoli in Italia””

Lascia un commento