Migrante pesta e rapina due donne in poche ore

Condividi!

Gli agenti di poliziale locale del Nucleo Duomo del Comando Decentrato Uno e dal Nucleo Tutela Donne e Minori della Polizia Locale di Milano hanno bloccato, poco prima delle 4.30 di stamani, un 25enne del Gambia, autore delle aggressioni ai danni di due donne avvenute nei giorni scorsi in pieno centro.

VERIFICA LA NOTIZIA

Dopo il riconoscimento da parte delle vittime la Procura della Repubblica ha disposto il fermo del 25enne per i reati di lesioni e rapina.

Quando gli agenti lo hanno individuato, al termine del servizio di osservazione e controllo della scorsa notte, l’uomo indossava lo stesso giubbotto dell’ultima aggressione, avvenuta in via Marino il 15 febbraio (la prima è del 6 febbraio). In quell’occasione, dopo averla percossa l’aggressore aveva rapinato la vittima del suo cellulare; ieri, quando è stato raggiunto e bloccato, il presunto aggressore aveva indosso sei telefoni cellulari dei quali si sta cercando di capire la provenienza.




2 pensieri su “Migrante pesta e rapina due donne in poche ore”

  1. Aggiornamento finale della vicenda Romeo Bondanese: l’accoltellatore è Camillo Buro, anni 17, di Casapulla (CE). Il Buro è ora ai domiciliari perchè, poverino, voleva solo dargli qualche coltellata e non ammazzarlo. L’accusa è omicidio preterintenzionale. Lite per futili motivi, niente droga. Pare che il povero Romeo fosse un gran bravo ragazzo e che sia finito nella lite per difendere il cugino. Gli aggressori erano 4 e non 2.

Lascia un commento