BOMBE CONTRO LE CHIESE NEI QUARTIERI ISLAMICI IN SVEZIA: E’ PULIZIA ETNICA

Condividi!

L’ultimo caso è l’assalto con il lancio di tre bottiglie molotov contro una chiesa a Spånga-Tensta, un sobborgo afroislamico di Stoccolma. L’attacco è avvenuto mercoledì, gli ordini sono stati lanciati contro la porta della chiesa e le altre due contro le finestre, sfondandole.

VERIFICA LA NOTIZIA

Una sala parrocchiale nel quartiere è stata l’obiettivo di un attacco simile nel dicembre 2018, quando una bomba è esplosa nell’edificio. Nessun sospetto è mai stato arrestato.

Stanno facendo pulizia etnica.

Risalente al XII secolo, la chiesa di Spånga è una delle più antiche di Stoccolma. Si trova alla periferia di Tensta ed è affiancato a Rinkeby, designato come “vulnerabile” dalle autorità e caratterizzato da crimini violenti ed estremismo musulmano.

https://twitter.com/jacobzetterman/




4 pensieri su “BOMBE CONTRO LE CHIESE NEI QUARTIERI ISLAMICI IN SVEZIA: E’ PULIZIA ETNICA”

  1. L’ illusione dell’ integrazione islamica voluta dagli occidentali sta procurando solo danni e disagi.
    La cultura islamica è incompatibile con quella Cristiana.
    La nostra: “ama il prossimo”, la loro: “uccidi l’ infedele”.

Lascia un commento