Respingimento dei clandestini: Ong chiede di sanzionare l’Ungheria, che ignora il verdetto dei giudici della più alta corte UE

Condividi!

La Corte di giustizia europea ha stabilito che il respingimento di clandestini dall’Ungheria alla Serbia è illegale. Ma il governo nazional-conservatore di Viktor Orban ignora il giudizio e continua ad espellerli. C’è chi non tradisce i propri elettori.

Il governo ungherese non sta cercando di nascondere la sua ‘violazione’ della legge Ue. Puoi leggere tutto su un sito ufficiale, che registra meticolosamente le statistiche per ogni settimana dell’anno, per categoria, con numeri precisi.

VERIFICA LA NOTIZIA

[…] Questi “respingimenti” non solo violano i trattati internazionali di cui l’Ungheria è firmataria, come la Convenzione di Ginevra. Dal dicembre dello scorso anno, violano anche una decisione legalmente vincolante della più alta corte dell’Unione europea, la Corte di giustizia europea (CGUE). La sua sentenza ha dichiarato illegali i respingimenti, ma il governo ungherese sta ignorando il verdetto dei giudici. Finora, le guardie di frontiera ungheresi hanno rimpatriato in Serbia circa 5.000 rifugiati dal 17 dicembre 2020, quando è stato annunciato il verdetto. Il leader ungherese Viktor Orban e diversi membri del suo governo hanno ripetutamente confermato la loro intenzione di continuare questa pratica.
[…] Visto il rifiuto del governo ungherese di attuare la decisione della Corte di giustizia europea del dicembre 2020, Andras Lederer, del Comitato di Helsinki , invita la Commissione europea ad agire. ” Sarebbe possibile imporre sanzioni finanziarie all’Ungheria, sotto forma di forti multe giornaliere , per la mancata esecuzione delle sentenze della Corte di giustizia europea”, ha detto Lederer.
Tuttavia, l’attivista per i diritti civili non è ottimista su ciò che accadrà: “Sfortunatamente, sembra che la Commissione europea non sia risoluta come dovrebbe essere quando uno stato membro viola le leggi esistenti”.




10 pensieri su “Respingimento dei clandestini: Ong chiede di sanzionare l’Ungheria, che ignora il verdetto dei giudici della più alta corte UE”

  1. L ungheria e’ un paese sovrano che non si piega a 4 froci di magistrati e a 4 castrati fi ong…. i negri di merda se li portassero a casa loro, a questo serve sta merda di ue, si mettono 4 magistrati corrotti a decidere per tutti, magari si fanno loro 10 milioni di euro a testa e ci si fa fare le sentenze che ci piacciono…… questo e’ il vero scopo della ue, mettere gente non eletta a comandare secondo il volere dei globalisti, mi dispiace che l ungheria non abbia il mare, sono sicuro che affonderebbero tutte le navi ong, e farebbero molto bene… credo che in vecchiaia io andro’ li

    1. Se sanzionano orban, lui se ne fottera’ e non paghera’ un centesimo di multa, e se fossi in lui manderei agenti segreti a sopprimere fisicamente tutti i coglioni che rompono i coglioni,…se anche questo non bastasse aprirei alle aziende ue dicendo loro che per 100 anni saranno esenti da qualsiasi tassa…. vorrei vedere che fine fa la ue, sono i froci dei politici italiani di piegano al volere dei giudici ue

      1. Se fossero caxxuti come dici Lorenzo in europa non ci sarebbero nemmeno entrati o ammettendo l’errore ne sarebbero usciti anche con le armi. Certi politici sono falsi come giuda, e noi lo sappiamo molto bene sino a che punto l’opportunismo li spinga ad azioni inqualificabili.

Lascia un commento