Campo nomadi pieno di positivi ma niente zona rossa: “Dobbiamo andare a rubare”

Condividi!

CORONAVIRUS. MUSSOLINI (CON GIORGIA) E ROCCA (FDI) SCRIVONO A VOX: SUBITO MISURE DOPO FOCOLAIO CASTEL ROMANO. PRESENTATA INTERROGAZIONE

«Il cluster nel maxi campo rom di Castel Romano, oltre a essere una bomba a orologeria pronta a esplodere con numeri e conseguenze addirittura più gravi rispetto a quelle già registrate nei giorni scorsi, potrebbe rivelarsi un fenomeno tutt’altro che isolato.

Anche altri insediamenti, abusivi e non, potrebbero, infatti, diventare a breve focolai pericolosi. Sottovalutarlo è da irresponsabili perché significa mettere a repentaglio, oltre alla salute delle persone che vi vivono, l’intera cittadinanza, che finirebbe per essere esposta a un forte rischio di contagio.

Boom di positivi nel campo nomadi ma nessuna quarantena: “Dobbiamo andare a rubare” – VIDEO

Proprio per questo motivo oggi stesso verrà presentata un’interrogazione urgente che punta a conoscere le misure messe in campo da Roma Capitale per contenere la trasmissione del covid sia all’interno della baraccopoli in questione che in altre realtà, simili a questa, presenti sul territorio cittadino. E’ bene che vengano chiarite senza inutili giri di parole le modalità con le quali si sta procedendo ai controlli sanitari per l’individuazione del virus e che venga anche confermata l’eventuale messa in quarantena dei contagiati i quali, diversamente, potrebbero continuare a circolare liberamente in città con le ovvie conseguenze del caso. Facendosi sfuggire di mano questa situazione la Raggi, che nei suoi cinque anni di mandato ha fallito miseramente in tutti gli interventi intrapresi per il superamento dei campi rom, rischia di prendere un ulteriore abbaglio: sottovalutare l’importanza di vigilare, in piena pandemia, sulla sicurezza sanitaria di questi insediamenti significa non tutelare la salute della cittadinanza».

Così Rachele Mussolini, consigliere comunale della lista civica Con Giorgia e Vice Presidente della Commissione Controllo, Garanzia e Trasparenza di Roma Capitale, e Federico Rocca, responsabile romano Enti Locali FdI.




Lascia un commento