ANPI choc: le Foibe sono colpa degli italiani?

Condividi!

Come se qualcuno scrivesse che gli ebrei se la sono cercata e che “occorre aprire una pagina nuova che, senza nulla togliere alla gravità degli eventi dell’olocauto, restituisca nella sua interezza il dramma della seconda guerra mondiale e della più ampia storia europea”.




3 pensieri su “ANPI choc: le Foibe sono colpa degli italiani?”

  1. Perché gli italiani infoibati dai titini se la cercarono, secondo questi geni? Perché durante il fascismo vennero represse col sangue le azioni dell’organizzazione terroristica slava del TIGR? I famosi irredentisti slavi? E che cosa dovevano fargli le carezzine?

    Perché è vero, quando i titini occuparono la Venezia Giulia, ci furono episodi di vendetta in primo luogo verso i gerarchi fascisti locali. Solo che poi queste bestie feroci slaviche non si limitarono ad ammazzare solo fascisti, ma chiunque fosse italiano a prescindere. E ciò non è minimamente giustificabile. Poi al danno si è aggiunta pure la beffa, ovvero l’assegnazione dell’Istria, di Fiume e di Zara alla Jugoslavia ai trattati del 1947, dopo che peraltro tempo prima era stato compiuto l’attentato di Vergarolla, che uccise 65 italiani, organizzato dall’OZNA. Cosa di cui furono complici gli anglo-americani che all’epoca amministravano Pola, con il loro atteggiamento distratto. I famosi nostri “alleati” dopo l’8 settembre.

  2. Si,i sinistri stanno parlando delle foibe,dopo decenni di oblio,ma il termine “comunisti”,come responsabili, non appare mai e mai viene nominato,quindi fingono di “ricordare” i morti,ma li lasciano attribuire al nazi-fascismo.

Lascia un commento