Germania espelle diplomatici russi dopo cacciata tedeschi da Mosca

Condividi!

I diplomatici tedeschi avevano partecipato alle proteste della minoranza liberal contro Putin.

Via diplomatici russi da tre Paesi Ue
Germania, Svezia e Polonia hanno deciso
di rispondere a Mosca ed espellere dei
diplomatici russi dopo l’analoga deci-
sione nei giorni scorsi da parte del
Cremlino di espellere rappresentanti
dei tre Paesi europei.

“Infondata” l’espulsione di diplomatici
russi. Così l’ha definita il governo di
Mosca. Le decisioni sono “non amichevo-
li e non sono che la continuazione di
una serie di azioni che l’Occidente in-
traprende nei confronti del nostro Pae-
se e che qualifichiamo come ingerenze
nei nostri affari interni”.

Dio. Se Putin volesse arriverebbe a Berlino in un paio di giorni. La Polonia non ha invece ancora compreso che oggi il vero pericolo non è a oriente ma ad occidente, ha motivazioni storiche per non capirlo. Del resto, c’è qui chi crede che si possa riformare la Ue e fare un governo con il suo paladino.




Un pensiero su “Germania espelle diplomatici russi dopo cacciata tedeschi da Mosca”

  1. Che furbi sti polacchi, a stare in un’unione con dei nazisti e ad ostentare paura per comunisti che non ci sono più… Sarà per questo che in America le barzellette sui polacchi sono l’equivalente di quelle sui carabinieri in Italia…

Lascia un commento