Usa, la polizia di Biden a caccia di una mamma di 8 figli: “Ha guidato l’assalto al Congresso”

Condividi!

L’Fbi sta dando la caccia ad una mamma di 8 figli soprannominata, “the pink hat lady”, la donna con il cappellino rosa.

La ‘ricercata’ sarebbe stata vista prendere d’assalto il Congresso Usa il 6 gennaio scorso a Washington mescolata fra le migliaia di persone del popolo che hanno osato irrompere nel tempio, fino a quel momento inviolato, dell’oligarchia statunitense. E ora l’Fbi vuole arrestarla a tutti i costi. La pericolosa ‘terrorista’ col cappello rosa.

Il suo copricapo rosa – certamente meno pittoresco di quello dello sciamano Jack Angeli – appare nelle fotografie dell‘assalto al Congresso del 6 gennaio scorso. E sotto al cappello rosa c’è, indubitabilmente lei, la mamma di 8 figli, Rachel Powell.

Le sue foto sono diventate immediatamente virali dopo essere state pubblicate negli annunci sui social media con cui da settimane i federali stanno chiedendo al pubblico informazioni che possano aiutare ad identificare ed arrestare i sostenitori di Donald Trump che hanno partecipato alla cosiddetta insurrezione. Che Trump non ha voluto o saputo cavalcare fino in fondo.

“Stiamo conducendo un’attività autorizzata dal giudice e stiamo cercando di localizzare Rachel Powell“, ha reso noto l’Fbi non così solerte quando deve andare a caccia di terroristi di BLM.

La donna ha recentemente rilasciato un’intervista ad un giornalista del New Yorker. In cui ha assicurato di “non aver fatto parte di alcun complotto organizzato“.

“Non ho nessuna preparazione militare, sono una madre di otto figli, lavoro, faccio l’orto ed allevo galline”, ha detto la donna che si è resa latitante per sfuggire all’arresto.

La Cbs si dice certa gli agenti federali oggi hanno perquisito la casa della mamma in rosa nella ricerca di indicazioni che possano portare al suo arresto.

I vicini di Rachel Powell hanno detto agli investigatori di non aver visto la donna ed i suoi figli più piccoli da oltre una settimana.

Lei, che aveva addirittura in mano un megafono, per questo è stata soprannominata anche “the bullhorn lady”, la donna del megafono, mentre da istruzioni agli altri ‘assalitori’ su dove andare.

Questo, secondo gli inquirenti, perché la donna sembra avere una conoscenza della pianta del Congresso. Per questo, gli agenti sospettano che potrebbe aver partecipato al complotto per preparare l’assalto.

Anche l’Occidente ha le proprie polizie politiche in stile Stasi. Noi, ad esempio, abbiamo la Digos. Ed è in contrasto con la democrazia.




5 pensieri su “Usa, la polizia di Biden a caccia di una mamma di 8 figli: “Ha guidato l’assalto al Congresso””

  1. “Anche l’Occidente ha le proprie polizie politiche in stile Stasi. Noi, ad esempio, abbiamo la Digos. Ed è in contrasto con la democrazia.” speriamo che prima o poi capitino anche a casa di Vox

  2. Bianca e madre di otto figli. Per i radicalchic come il nuovo presidente abusivo degli USA, una “bifolca” da eliminare, e quello di aver messo al mondo tanti figli di razza bianca una colpa da espiare.

Lascia un commento