Ong Rackete chiede ai giudici di liberalizzare il traffico di clandestini

Condividi!

«Se verrà sospeso il fermo della Sea watch 4 non ci sarà più un freno alla flotta delle Ong» ammette con il Giornale una fonte qualificata sul fronte dell’immigrazione.
Oggi la terza sezione del Tar Sicilia-Palermo si riunisce alle 9 per decidere se dare il via libera all’ammiraglia dei talebani dell’accoglienza tedeschi sotto sequestro da settembre per diverse irregolarità riscontrate dalla Guardia costiera. Una decisione favorevole alla Sea watch 4, che forse potrebbe slittare a domani, sarebbe un precedente da «liberi tutti», che permetterebbe alle navi delle Ong di operare come vogliono in barba ai controlli e alle certificazioni.

Sentenza non ancora arrivata.

Il prossimo governo sovranista deve riformare tutto. La magistratura non deve avere voce in capitolo sulle politiche di immigrazione: la sovranità appartiene al popolo.




2 pensieri su “Ong Rackete chiede ai giudici di liberalizzare il traffico di clandestini”

Lascia un commento