Le Pen in testa alle Presidenziali francesi: sorpassato Macron

Condividi!

Siamo realisti. La Francia ha perso la propria occasione di salvarsi a inizio secolo, quando il padre di Marine è arrivato al secondo turno. Ora è demograficamente tardi ribaltare tutto con elezioni democratiche multirazziali. O si svegliano o faranno la fine dei boeri in Sudafrica.




4 pensieri su “Le Pen in testa alle Presidenziali francesi: sorpassato Macron”

  1. “Siamo realisti. La Francia ha perso la propria occasione di salvarsi a inizio secolo, quando il padre di Marine è arrivato al secondo turno. Ora è demograficamente tardi ribaltare tutto con elezioni democratiche multirazziali. O si svegliano o faranno la fine dei boeri in Sudafrica.” Una volta tanto sono d’accordo coi redattori di “Vox”. Bisogna però aggiungere che la signora in questione, completamente ingiudagliata e divenuta, di conseguenza, una conformista anifaSSSista-mondialista inoffensiva e quasi patetica, non vale neanche l’unghia del padre. Che, mai dimenticarlo, la stessa ha rinnegato e tradito, arrivando all’ignominia di espellerlo dalla sua stessa formazione politica.

  2. In Francia il presidente viene eletto con un doppio turno con ballottaggio. Se la De Pen e’ prima di poco, si giochera’ il secondo turno con Macron che raccogliera’ molto piu’ consenso, specie tra i sinistrorzi e i baluba afroislamici.

    La Francia e’ uno stato fantoccio di proprieta’ della famiglia Rothschield dai tempi della guerra Franco-prussiana (1870), quando il governo di Napoleone III dovette chiedere un enorme prestito alla sopra menzionata famiglia di banchieri ebrei per pagare il ritiro dei Prussiani.
    E guardate che ancora oggi sono i Rothschield a comandare. Prima di dedicarsi alla politica, il signor Macron era un banchiere proprio presso la banca Rothschield a Parigi…

Lascia un commento