Flop del Lupin ‘nero’: superato anche dalle Winx

Condividi!

Avrete sentito sui media del grande successo del Lupin ‘nero’ su Netflix, vero? La solita bufala.

Appena online su Netflix, “Destiny: The Winx Saga” diventa il numero 1 davanti a “Lupin”. Tratto da una serie animata di successo degli anni 2000, questa fiction ci porta nel regno di Alféa, dove Bloom, una graziosa fata adolescente, entra nella scuola di stregoneria.

Traduzione automatica dal francese:

Un piccolo promemoria: i dati sul pubblico comunicati da Netflix non hanno quasi senso.

Cock-a-doodle Doo! Ecco fatto, la Francia ha finalmente la sua serie di successo su Netflix. Alla vigilia della pubblicazione dei risultati per il quarto trimestre del 2020, l’azienda ha suggerito a diversi media francesi come Le Figaro o 20 Minutes che Lupin , la serie con Omar Sy, aveva raggiunto record di pubblico.

Ecco cosa ci viene detto: ” La serie francese sarà stata vista da 70 milioni di account 28 giorni dopo la sua uscita online secondo le proiezioni di Netflix “, oppure ” la serie raggiungerà 70 milioni di visualizzazioni entro 28 giorni. ”

Da un lato, queste sono quindi proiezioni . Netflix lo utilizza spesso nei suoi risultati trimestrali per parlare di produzioni appena messe online e il cui pubblico non è stato ancora calcolato su 4 settimane. Da quando Lupin è stato rilasciato l’8 gennaio 2021, la piattaforma ha finora solo 11 giorni di senno di poi sul suo successo.

Una “intenzione di visione” non è la visualizzazione.

D’altra parte, e cosa più importante, la nozione di “visione” utilizzata da Netflix non dice nulla sul comportamento effettivo dei suoi abbonati. Da gennaio 2020, la piattaforma SVOD (Subscription Video-On-Demand) ha deciso di contare il proprio pubblico secondo il proprio metodo:

se guardi solo due minuti del primo episodio di una serie, sei considerato uno spettatore.

È per questo motivo che Netflix sta ora parlando di intenti di visualizzazione piuttosto che di visualizzazione.

Questo metodo intelligente consente a Netflix di comunicare al pubblico il 35% in più rispetto a prima (lo dice la società). In passato il conteggio era leggermente diverso, sebbene anche curioso:

una stagione era considerata vista se guardavi il 70% del suo primo episodio.

Allora da dove viene questa cifra di 70 milioni dopo 28 giorni? Si tratta di un dato estrapolato da Netflix dal comportamento osservato nei primi 11 giorni dall’uscita di Lupin . Essendo l’azienda abituata a sbizzarrirsi in questo tipo di proiezioni, è probabile che ciò corrisponderà alla realtà entro metà febbraio….

Insomma, solite fake news per irretire la popolazione bianca ed indurla ad accettare tutto.




12 pensieri su “Flop del Lupin ‘nero’: superato anche dalle Winx”

  1. Ecco!Ne ho parlato poco fa!!!MA KIKKAZZO PUÒ DIGERIRE UN LUPIN NECRO!!!!AOOOOOOOOOOOHH!!!MERDE!!!!SE LO GUARDANO I BALUBA QUESTO!!!!!LUPIN NON É N E G R O!!!!!
    NEGRO-BANANA! NEGRO-COTONE!!!
    TUTTI I VERI PROTAGONISTI SONO BIANCHIIIÌIIIIIIIIII!!!!!

  2. I negri sono brutti , sono stupidi, lupin e’ intelligente, solo un coglione di produttore poteva scegliere un negro per un ladro geniale, i negri sono spacciatori, e non e’ uno stereotipo, e’ l amara verita’

  3. Su netflix i negri hanno un successo strepitoso, non so quanto sia vista, parlo di ingaggi per “recitare”. Avevo parlato un po’ di tempo fa di una serie dell’epoca napoleonica, una ricostruzione a dir poco demenziale… ricordate? Chissà chi sono gli scemi che pagano per vedere certe ributtanti trame.

Lascia un commento