SBARCANO ALTRI 120 CLANDESTINI A LAMPEDUSA MENTRE ONG NE SCARICA 400 A SIRACUSA

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Due sbarchi, nel giro di 8 ore, con un totale di 120 clandestini a Lampedusa (Agrigento). Il primo gruppo, composto da 45 subsahariani, è giunto nel cuore della notte: il loro gommone è stato intercettato e ‘soccorso’, da due motovedette della Guardia costiera, mentre era in navigazione quasi al confine delle acque internazionali.
Poco prima delle 9, la nave Ong Asso Trenta – battente bandiera italiana – è arrivata al porto di Lampedusa con altri 75 subsahariani. I 120 migranti sono stati portati, dopo i primissimi accertamenti sanitari, all’hotspot dove c’erano già 31 ospiti e dove, dunque, al momento, ci sono 151 migranti.

«Mentre la Sicilia continua a permanere in zona rossa, con un’economia ormai al tracollo- ha detto l capogruppo della Lega al Consiglio comunale di Palermo e responsabile regionale dei Dipartimenti del Carroccio, Igor Gelarda – il Governo nazionale permette l’attracco di un’altra nave di migranti nell’isola”.

«Dal Governo nazionale, evidentemente non curante della nostra salute – sottolinea il leghista -, i siciliani si sarebbero aspettati ristori, detassazioni e defiscalizzazioni, in una parola sostegni seri e immediati da parte del Governo Conte, che non sono ancora arrivati. Rossa per i siciliani, resta bianca, invece, per i migranti che potranno, con l’ennesimo provvedimento vergognoso, attraccare qui in Sicilia. Sicilia che sicura non è più neanche per i siciliani, costretti a emigrare sempre più in massa. Questo Governo di incapaci, con queste scelte assurde, rischia di uccidere definitivamente la fragile economia siciliana», conclude Gelarda.

«Appare azzardata e non prudente la scelta del governo centrale di autorizzare proprio in Sicilia, zona rossa per l’epidemia Covid, l’approdo della nave Ocean Viking con 373 migranti a bordo, al porto di Augusta». Lo dice il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci. «Ho sentito – prosegue – il prefetto e il direttore generale dell’Asp di Siracusa, che mi hanno assicurato il tampone rapido su tutti, minori e adulti. I minori non accompagnati saranno condotti in provincia di Agrigento, nei Centri preposti, mentre gli adulti saranno trasferiti sulla nave Mediterranea, ormeggiata in rada ad Augusta per la quarantena». “Presto – conclude – incontrerò il ministro dell’Interno per sollecitare l’avvio delle promesse iniziative sui migranti, finora inattuate. Non si può aspettare l’avvio dell’estate per riportare in alcuni Centri dell’Isola tensione e contrasti. Del dramma dei migranti è l’intera Europa che deve farsi carico».




2 pensieri su “SBARCANO ALTRI 120 CLANDESTINI A LAMPEDUSA MENTRE ONG NE SCARICA 400 A SIRACUSA”

Lascia un commento