Immigrati spuntano anche da sottoterra: sono ovunque – VIDEO

Condividi!

L’europarlamentare della Lega Silvia Sardone sugli accampamenti di immigrati in via Grassi: “La giunta Sala prima li accoglie e poi li abbandona”, “Chiediamo lo sgombero immediato”

“Sono stata nell’area dismessa dell’ex ditta Selex Galileo in via Grassi – spiega Sardone – trovando una situazione addirittura peggiore rispetto a un anno e mezzo fa. Le occupazioni abusive, infatti, si sono moltiplicate anche sotto terra, dove diversi rumeni senza documenti vivono in mezzo a topi e col rischio che la struttura sovrastante crolli da un momento all’altro. L’amministrazione comunale a guida Pd prima accoglie i clandestini, poi li abbandona al loro destino costringendoli a vivere in condizioni raccapriccianti”. Infatti, si vede nel video, le occupazioni abusive si moltiplicano affastellandosi in tutte le aree dell’ex fabbrica. “Alcune famiglie rom – prosegue la consigliera del Carroccio – si sono costruite delle vere e proprie casette in legno e usano delle stufe per scaldarsi: i pericoli sono enormi, di chi sarebbe la responsabilità se succedesse qualcosa di grave? Ritengo doveroso che il sindaco Sala si faccia un giro da queste parti, perché seppur siamo ai confini della città questa parte di territorio è sempre Milano, la città di cui è sindaco”.

L’amministrazione comunale non si occupa della questione, ma ne sarebbe al corrente da tempo. Infatti, per stessa ammissione di alcuni abitanti abusivi, i servizi sociali sarebbero stati più volte in via Grassi, promettendo addirittura una casa in piena regola per tutte le famiglie rom. Ma Sardone non ci sta e passa all’attacco, chiedendo una risposta concreta da parte del Comune. “Chiediamo – tuona – lo sgombero immediato della struttura e la sua messa in sicurezza per scongiurare nuove occupazioni: basta vuote promesse sulla riqualificazione delle periferie, dopo cinque anni di nulla servono i fatti, possibili sono con un cambio di colore dell’amministrazione comunale”.




6 pensieri su “Immigrati spuntano anche da sottoterra: sono ovunque – VIDEO”

  1. “Di chi sarebbe la responsabilità se accadesse qualcosa di grave”

    Qualcosa di grave è accaduto, anzi gravissimo! Voi piddini avete ucciso gli italiani in ospedale. I nosocomi sono diventati delle camere con iniezioni letali per autoctoni, dovete pagare con la vita. Subito la pena di morte!!!
    Questi non conoscono il significato delle parole, o meglio si sono fatti un vocabolario tutto loro, se prendono fuoco dei tuguri pieni di merda, tanto di guadagnato, ci siamo risparmiati una fatica.

    1. ….”. Subito la pena di morte!!!”La pena di morte proprio no.Fino a che esiste il comunismo e con la magistratura che ci ritroviamo sarebbe come dare un mitragliatore in mano ad un pazzo.Magari dopo che è sparito il comunismo e resettata in toto la magistratura va bene.

Lascia un commento