BOMBE CONTRO CHIESA IN QUARTIERE ISLAMICO DI STOCCOLMA

Condividi!

Assalto con il lancio di tre bottiglie molotov contro una chiesa a Spånga-Tensta, un sobborgo afroislamico di Stoccolma. L’attacco è avvenuto mercoledì, gli ordini sono stati lanciati contro la porta della chiesa e le altre due contro le finestre, sfondandole.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il pastore Jerker Alsterlund ha dichiarato all’emittente svedese SVT: “Questo è un forte atto simbolico contro una chiesa. Non so perché qualcuno vorrebbe farlo ”. Chiamalo ‘simbolico’. “Non avevamo ricevuto minacce o qualcosa del genere”, ha aggiunto.

Una sala parrocchiale nel quartiere è stata l’obiettivo di un attacco simile nel dicembre 2018, quando una bomba è esplosa nell’edificio. Nessun sospetto è mai stato arrestato.

Stanno facendo pulizia etnica.

Risalente al XII secolo, la chiesa di Spånga è una delle più antiche di Stoccolma. Si trova alla periferia di Tensta ed è affiancato a Rinkeby, designato come “vulnerabile” dalle autorità e caratterizzato da crimini violenti ed estremismo musulmano.

https://twitter.com/jacobzetterman/




2 pensieri su “BOMBE CONTRO CHIESA IN QUARTIERE ISLAMICO DI STOCCOLMA”

  1. A forza di tirare la corda penso che negli scandinavi (norvegesi, svedesi, finlandesi, danesi) si risveglierà lo spirito dei sanguinari guerrieri vichinghi.
    Non credo che le miti e civili socialdemocrazie scandinavae tollereranno a lungo questa situazione dove gli afroislamici, generosamente ospitati, creano una turbativa.
    Tanto più tardi si ribelleranno all’odioso invasore tanto più virulenta sarà la reazione.

  2. Io manderei Sara Cunial in missione parlamentare, avendo anche le fisique du rôle, bionda, couperose tipica delle nordiche, naso rosso causato da cicchetti continui…ho saputo che ha milioni di followers a chi lì…ooops…mi correggono dalla regia, migliaia…oops….mi ricorreggono, solo 2.

Lascia un commento