Dopo averci infettati vogliono avvelenarci: sequestrati 64mila farmaci cinesi

Condividi!

Milano, sequestrati oltre 64 mila farmaci illegali per la cura del Covid. Importati dalla Cina, erano privi delle autorizzazioni rilasciate dall’Aifa




2 pensieri su “Dopo averci infettati vogliono avvelenarci: sequestrati 64mila farmaci cinesi”

  1. quando i medici che prescrivono quei farmaci
    sono stati i primi a farsi iniettare un vaccino di cui non si conosce nulla, degli effetti collaterali a medio lungo termine
    piuttosto che adottare le terapie efficaci per il covid, che sono note, facili, economiche, e senza effetti collaterali
    capite bene che qui il problema e’ molto piu serio

    perche questi leghisti, solo coloro che poi vi prendono in cura, quando avete problemi con la salute,
    ovvero il dono piu grande di cui si puo godere

Lascia un commento