Retata a casa Cesa, Gratteri: “L’ho sentito dire che non avrebbe votato Conte”

Condividi!

Gratteri, che ha ordinato la retata, pare confessare candidamente che in caso di ingresso in maggioranza, con Cesa si sarebbe comportato diversamente? E’ la domanda che si pone Borghi:




6 pensieri su “Retata a casa Cesa, Gratteri: “L’ho sentito dire che non avrebbe votato Conte””

  1. Ormai hanno perso anche la minima briciola di pudore che gli restava. Ma la cosa che personalmente reputo scandalosa non è questa: sappiamo tutti che, se Cesa fosse entrato nella maggioranza, non sarebbe stato indagato. E no, non è nemmeno il fatto che non si vergognino nell’uscire allo scoperto.
    Trovo scandaloso – e mi fa ribollire il sangue – che nessuno se ne accorga, che tutto possa essere fatto senza che il popolino riesca a fare 2+2, così come non si riesce mai a collegare i porti aperti a uno stupro o a un omicidio perpetrati da un ne(g)ro che poi vengono dimenticati subito dopo, così come qualcuno ancora continua a ripetere “Trump guerrafondaio” quando Biden dopo due giorni di mandato ha già invaso la Siria. Che si parli ancora di Willy (che alla fine è morto in una rissa) ma non ci si ricordi più di Agitu Gudeta, stuprata mentre moriva con la testa spaccata a martellate. Vorrei prendere queste persone per il collo e gridare loro in faccia quanto mi fanno schifo, quanto le disprezzo e quanto verranno disprezzate dalla Storia per quanto sta accadendo.

  2. “sappiamo tutti che, se Cesa fosse entrato nella maggioranza, non sarebbe stato indagato” veramente lo sai solo tu (e qualche altro compare che commentera a sproposito). Ormai ad parte di italiani, abituata ad anni di berlusconismo, piace confondere magistratura con politica. Basta verificare che l’inizio dell’inchiesta che coinvolge Cesa non coincide temporalmente con la crisi di governo (generalmente hanno una gestazione di molti mesi e più spesso di anni). Elementi troppo complessi da capire per menti limitate

    1. Prima di tutto, mente limitata sarà tua madre: ti avesse ingoiato al momento giusto, adesso non dovrei perdere tempo a rispondere a una bimba Conte.
      Seconda cosa, anni di berlusconismo? Ho detto che Berlusconi è un esempio di uomo integerrimo e incorruttibile? L’unica differenza che Berlusconi ha con la sinistra è che perlomeno è stato votato da qualcuno e che, al momento giusto, si è levato dai coglioni.

      Hai il coraggio di dire che IO confondo magistratura con politica? Ti rispondo con una citazione a caso presa da uno scandalo che avrebbe dovuto far saltare in aria il Paese, e che invece lagggente ha già dimenticato o sul quale non ha mai saputo un cazzo.

      LUCA PALAMARA, QUANDO IL PD ORDINAVA: “DOMANI ATTACCATE SALVINI”, SUBITO FATTO
      Giorno dopo giorno stanno emergendo le trame oscure tra magistrati, Csm e giornali per mettere fuori gioco Matteo Salvini. Chi pensava che le chat sull’ex ministro dell’Interno (“Una m***a, ha ragione ma va attaccato”) fossero un caso isolato, deve ricredersi: il piano era molto articolato, al punto che sono venute alla luce anche le mosse di Giovanni Legnini, vicepresidente del Csm e sottosegretario di due governi a guida PD, per far intervenire il Consiglio a supporto delle indagini sullo sbarco degli immigrati dalla nave Diciotti.

      Ultima cosa.
      Okay, quindi era già indagato. Allora perché il tuo PD gli ha offerto la poltrona?
      Due giorni fa, Cesa dice: «Ho dovuto staccare il telefono perché mi hanno tartassato di telefonate, mi hanno offerto di tutto». Il giorno dopo gli entrano in casa e viene sputtanato in diretta nazionale tanto da dimettersi. “Coincidenze” troppo complesse da capire per menti limitate.

      1. “Seconda cosa, anni di berlusconismo?” Esatto: è lui che si è inventato la storiella della magistratura “policizzata”. E la storiella ha avuto molta fortuna. Rendigli merito. “che, al momento giusto, si è levato dai coglioni” infatti non fa parte della coalizione di Meloni e co, giusto? “Okay, quindi era già indagato. Allora perché il tuo PD gli ha offerto la poltrona” cosa gli abbia o non abbia offerto il pd non me ne frega niente. Rimane il fatto che l’indagine su Cesa esisteva prima della crisi di governo
        Quindi la famosa giustizia ad orologeria è pura fuffa. Il riferimento alle menti limitate era per Vox: a te scegliere se entrare nel gruppetto o meno.

Lascia un commento