Grillini: l’importante è non votare

Condividi!

Si sono ridotti a Tabacci pur di rimanere al governo. Chi in democrazia parla in questi termini delle elezioni dovrebbe andare a processo per eversione. Ma siamo il Paese dove esiste il reato di Vilipendio al Presidente della Repubblica, come in Iran, invece non si persegue chi stupra ogni giorno la democrazia.




6 pensieri su “Grillini: l’importante è non votare”

  1. e’ normale che i grillini non vogliono andare al voto
    sanno che tanti di loro salutano per sempre il palazzo, ove beccano un bello stipendio, inoltre hanno anche il vincolo dei 2 mandati

    la vera anomalia e’ che vogliano andare al voto le forze di opposizione, perche sanno che prenderanno tanti voti.

    Ebbene se in Italia non ci fossero cosi tanti deficenti, neanche le forze di opposizione vorrebero andare al voto, perche calerebbero nei consensi piu del M5S.

  2. Le elezioni delle 5 zecche dipenderanno, purtroppo, dal numero di rdc che daranno al momento delle urne. Chi lo percepisce sarà tentato (al di là delle sue personali convinzioni politiche) a reiterare l’errore di porre una croce su quel simbolo maledetto.
    Sappiamo quanti sono i beneficiari? Ecco quelli saranno i votanti. Teniamo presente che la situazione “occupazione” si sta deteriorando sempre più ogni giorno che passa… e il popolo disperato, volente o nolente, sarà costretto ad aiutare i famigerati a rimanere a palazzo.

Lascia un commento