Politici francesi firmano appello perché l’Ong SOS Méditerranée continui a sbarcare clandestini in Italia

Condividi!

Per cinque anni, l’ong francese SOS Méditerranée, in combutta con i Medici Senza Frontiere, ha traghettato in Italia quasi 32.000 clandestini. Ora è tornata in collaborazione con Strada.

VERIFICA LA NOTIZIA

E 28 comuni e provincie francesi lanciano un appello a sostenere i trafficanti umanitari di SOS Méditerranée in una pagina a pagamento pubblicata sul sito franceinfo.fr . Questi funzionari eletti francesi desiderano “affermare collettivamente l’incondizionalità del salvataggio in mare”.

I firmatari:

Anne Hidalgo, sindaco di Parigi, Philippe Grosvalet, presidente del dipartimento Loire-Atlantique, Carole Delga, presidente della regione Occitanie, Georges Meric, presidente del dipartimento Haute-Garonne, Michael Delafosse, sindaco di Montpellier, presidente di Montpellier Méditerranée Métropole , Serge De Carli, sindaco di Mont-Saint-Martin, presidente dell’agglomerato comunale di Longwy, Cédric Van Styvendael, sindaco di Villeurbanne, Loïg Chesnais-Girard, presidente della regione Bretagna, Nathalie Sarrabezolles, presidente del dipartimento del Finistère , Bertrand Affile, sindaco di Saint-Herblain, Jean-Luc Chenut, presidente del dipartimento di Ille-et-Vilaine, Pierrick Spizak, sindaco di Villerupt, David Samzun, sindaco di Saint-Nazaire, Thomas Dupont-Federici, sindaco di Bernières-sur-Mer, Martine Aubry, sindaco di Lille, Hermeline Malherbe, presidente del dipartimento dei Pirenei orientali, Bertrand Kern, sindaco di Pantin, Grégory Doucet, sindaco di Lione, Pierre Hurmic, sindaco di Bordeaux
Benoît Payan, sindaco di Marsiglia, Hélène Sandragne, presidente del dipartimento dell’Aude , Eric Piolle, sindaco di Grenoble, Nathalie Appéré, sindaco di Rennes, presidente di Rennes Métropole, Hervé Neau, sindaco di Rezé, Kléber Mesquida, presidente del dipartimento dell’Hérault, Alain Lassus, presidente del dipartimento della Nièvre, Johanna Rolland, sindaco di Nantes, Pierre Laulagnet, sindaco di Alba-la-Romaine.

Ma portateveli a casa vostra, se vi garbano tanto. Non ne avete abbastanza? Oppure volete ridurre anche noi nelle vostre condizioni, perché siete gelosi della nostra relativa tranquillità rispetto alle vostre banlieus in fiamme?




5 pensieri su “Politici francesi firmano appello perché l’Ong SOS Méditerranée continui a sbarcare clandestini in Italia”

  1. Un paese serio direbbe ai francesi potatevi i negri bestia a casa vostra, poiche’ siete voi che li raccattate per mare, ma qui abbiamo cani morti e mummie segre….te oltre che froci in parlamento, zoccole che avevano piu’ dignità quando venivano scopate a pecora durante il bunga bunga…. ne siamo certi sbarcheranno tutti qua

Lascia un commento