COMUNISTI CACCIANO PARLAMENTARI PD: “ANDATE VIA, MER*E!”- VIDEO

Condividi!

Solidarietà ai comunisti. E alla merda.

Lo sciamano sta arrivando. Mancano i veri comunisti, che almeno non perdevano tempo con stupidaggine come il gender, il ‘sessismo’, il ‘razzismo’ e cose simili cui invece si è venduta la sinistra post-moderna.




12 pensieri su “COMUNISTI CACCIANO PARLAMENTARI PD: “ANDATE VIA, MER*E!”- VIDEO”

  1. Ah già oggi ricorre il centenario della fondazione a Livorno del Partito Comunista d’Italia, che nel 1943 divenne PCI. Quello a cui la DC diede magistratura, scuola e cultura. Oggi controllati dal PD.

      1. ma come si spiega che i rappresentanti del popolo,
        sono uno peggio dell’altro
        a prescindere che siano di destra e sinistra?

        chi li vota sta gente qui?

        Renzi, Berlusconi, Salvini, Meloni, Boldrini, Bonino (posso continuare fino a domani per elencarli tutti )
        ma come cazzo fanno a stare su quelle poltrone da interi decenni e decenni?

        Quella gente
        se non ci fossero cosi tanti idioti deficenti
        e’ gente che dovrebbe stare in galera,
        se non mandati alla pena capitale, per alto tradimento alla repubblica
        e invece sono li a fare tutt’oggi comizi, gai e beati, come se nulla fosse.

        Le forze di centro sinistra, almeno perdono qualche colpo
        ma quelle di centro destra, vanno nella direzione opposta.
        e quelle capre stupide del loro elettorato sono incazzate nere con il M5S, come la causa di tutti i mali,
        ma che almeno non sta li da interi decenni e scomparira alle prossime votazioni.

        ma qui stiamo scherzando?
        a me sembra di stare in quelle commedie tragicomiche demenziali americane

        Speriamo che Zaia faccia un buon lavoro, con questi vaccini.

          1. Raccontami di Enrico Sassoon, protofinanziatore del 5stalle. Chi è, cosa fa, dove va il sabato. Ne hai notizia?

        1. anche se dietro il M5S ci fosse il Papa
          il concetto rimane lo stesso
          ed il M5S rimane il minore dei mali dei palcoscenici politici italiani.
          Ha preso culo ed e’ gia scomparso ed alle prossime elezioni, non supera nemmeno la soglia di sbarramento.

          Il problema vero e’ che prendera presumibilmente
          il suo posto un governo di destra, fatto da Salvini e Meloni.
          Ovvero qualcosa di molto peggio del M5S
          e per saperlo non c’e bisogno del Mago Otelma, basta avere un seppur minima intelligenza, memoria ed onesta intellettuale.

          1. Difficile essere peggio dei 5 stalle a livello di competenza. Che poi Gollum e capitan FIndus facciano cagare questo è un altro discorso. Io comunque i 5stalle non li ho mai votati. Tu?

          2. neanche io io li ho mai votati, ma solo perche non perdo 2-3 ore ti tempo della mia vita per andare a votare.

            Ma se proprio avrei dovuto farlo, avrei votato il meno peggio
            anche perche il M5S fino al 2018
            era ORO se paragonato alle altre forze politiche.

            Questo non significa che non fosse anche esso una truffa, gia negli anni precedenti, ma comunque molto meglio di tutte le altre.
            E’ la stessa cosa di Trump il quale anche esso ha le mani sporche di merda, ma comunque il male minore.

            Il M5S e’ degenerato ad agosto 2019 dopo che Salvini ha restituito il potere al sistema.
            Ma comunque e’ stata la forza politica che ha fatto meno male al popolo italano, rispetto a tutte le altre.
            Chi non lo vede o e’ perche e’ un ignorante o perche un disonesto intellettualmente.

  2. Proprio così, in effetti chi ha attraversato il 68 e il dopo, ha capito subito che i veri comunisti erano una frangia limitata. Specie nella città di cui sopra, essere “comunista” era solo un passaporto per lucrosi lavori, cariche sociali e politiche e la partecipazione alla “tavola” dove attovagliarsi. L ‘ ideologia era secondaria, pochi studiavano davvero e guarda caso da quei pochi , uscirono poi “i compagni che sbagliano”. Con il deragliamento del pci / pds / ds tutti si sono aggrappati al pd all inizio, ingoiando l ingresso del “nemico storico” dc / margherita pensando che tutto sarebbe continuato come prima. Ora c è la delusione perché il sacrificio dell ideologia non è valso a salvare la pagnotta. Ne vedremo delle belle….ah, ottimo il filmato, Romano solo a guardarlo fa venire sempre l ‘ orticaria.🇮🇹

  3. Una constatazione, non una critica: in questi cori giustamente bellicosi non son riuscito a percepire la voce delle “quote rosa” — solo voci maschili. Non so se possa valere qualcosa, questa osservazione, ma mi sembra opportuno proporla perché qualcuno più brillante di me possa, se del caso, trovarci un significato che a me sfugge.

  4. Dipende dall’età del sessantottino, credo che i più maturi abbiano cavalcato l’onda marxista per spingere i parenti nelle cariche comunali, con l’ausilio delle famigerate sigle cigl uil ecc..e questo fenomeno si era verificato soprattutto al sud, anche i camalli si univano alle corporazioni rubando a man bassa tutto ciò che scaricavano in porto. Gli studenti credo avessero un’idea meno cruda e prosaica, in quel caso erano le demenziali idee di base che li screditavano, pensare, per esempio, di rubare alle famiglie ciò che appartiene loro da secoli per renderlo pubblico non è forse un furto di stato? La giustizia sarebbe far pagare le tasse in base alle entrate REALI dei Paperoni e non come avviene oggi che solo il poveraccio è vessato e deve chiudere bottega perché le gabelle superano di gran lunga ciò che ha incassato realmente. È strano che non si riesca ad equilibrare, nel corso dei secoli, ciò che un cittadino deve dare allo stato e le ingiustizie vengano perpetrate a suon di cartelle esattoriali in barba alla presunta “civiltà” raggiunta.
    Nel mio mondo si dovrebbe dare spontaneamente il dovuto e non dietro coercizione.

Lascia un commento