Italiani licenziano Conte: maggioranza vuole elezioni e Salvini premier

Condividi!

Elezioni anticipate per il 51,4% degli italiani. Dopo la votazione di ieri sulla fiducia in Senato, dove il governo Conte è riuscito a racimolare solo 156 voti a favore, la maggioranza assoluta degli italiani vorrebbe andare a elezioni anticipate il prima possibile.

Questo è il quadro emerso dal sondaggio realizzato per Affaritaliani.it da Roberto Baldassari, direttore generale di Lab2101 e professore all’università Mercatorum, dove è docente di strategie delle ricerche di opinione e dei consumi.

La Lega sarebbe il primo partito e si porterebbe a casa ben 108 seggi sui 225 della coalizione guidata da Salvini. Il partito del leader Matteo Salvini sarebbe primo con il 23%, Fratelli d’Italia otterrebbe invece il 17%, sovranisti quindi ai massimi di sempre e Forza Italia l’8%. Mentre il centrosinistra vedrebbe invece il Partito democratico che si attesta al 20,8% , il Movimento 5 Stelle al 15,5% e la sinistra di LeU al 3,7%. Già prima della votazione di ieri il centrodestra manteneva oltre 7 punti percentuali di vantaggio sulla coalizione formata da Pd e M5s.




Un pensiero su “Italiani licenziano Conte: maggioranza vuole elezioni e Salvini premier”

  1. Dovendo scegliere proprio un leghista, opterei per Borghi, le cose che ha detto durante il suo ultimo intervento almeno erano dirette… se non altro. Un politico deve picchiare sodo se vuole abbattere la dittatura, coinvolgere il popolo, o meglio: aizzarlo! Come farebbe qualsiasi buon adresser. Il debole salvini vada a fare la calza.

Lascia un commento