Immigrati, stupri e violenze: “Prima o poi ammazziamo qualcuno” – VIDEO

Condividi!
Roma, Colle Oppio: tentato stupro, arrestato un africano

>L’incontro all’improvviso, dopo la svolta tra via Guicciardini e via Carlo Botta. Un uomo con riccioli lunghi avanza lentamente, spacca una bottiglia e poi l’afferra per il collo. Bastano pochi secondi e, in una Roma semideserta, un’aggressione a scopo di rapina si trasforma in un tentativo, violentissimo, di stupro. «Ho avuto paura anche di morire – racconterà poi la vittima, una manager di 45 anni- «Mi ha detto “Ti violento. E se urli ti ammazzo”. Ma all’inizio voleva soldi».

Così, pochi giorni fa a Roma. Eppure, tutta la zona è da anni in balia dell’immigrazione selvaggia.

VERIFICA LA NOTIZIA
Nel parco del Colle Oppio centinaia di immigrati continuano a vivere, da anni, accampati all’interno degli scavi archeologici della Domus Aurea. E il parco con vista sul Colosseo è una maxi favela.




2 pensieri su “Immigrati, stupri e violenze: “Prima o poi ammazziamo qualcuno” – VIDEO”

Lascia un commento