Altri 500 morti: calano i ricoveri ‘grazie’ ai morti

Condividi!

Sono 16.146 i contagi da coronavirus in Italia resi noti oggi, 15 gennaio, secondo i dati del bollettino della Protezione Civile diffuso dal ministero della Salute. Da ieri sono stati registrati altri 477 morti che portano il totale a 81.325 dall’inizio dell’emergenza legata all’epidemia di covid-19.

Calano i ricoveri in terapia intensiva
-35, sono in tutto 2.522, e scendono i
ricoverati con sintomi -269, in tutto
22.841.




4 pensieri su “Altri 500 morti: calano i ricoveri ‘grazie’ ai morti”

  1. Ormai il rapporto tra positivi rispetto ai nuovi casi testati e’ totalmente inattendibile: sempre più regioni, infatti, considerano tamponi pure i test rapidi antigenici, ed il confronto con i giorni precedenti quando si operava diversamente non e’ più possibile. Riportiamo dunque il dato di oggi, 19,96%, quando abbiamo avuto 80.885 tamponi terapeutici, di cui moltissimi, ma non sappiamo quanti, test rapidi che prima non venivano considerati. Arrivati a questo punto contano solo i morti del giorno ed i nuovi ingressi in terapia intensiva sempre del giorno. Anche il saldo degli ospedalizzati e’ un dato troppo manipolabile attraverso le morti, dunque poco significativo almeno nel breve periodo. Prosegue la deriva laterale del morbo, se i vaccini producono varianti più aggressive del virus presto dovremmo accorgercene anche in Italia.

  2. Continuate, kosherlegaioli ballisti e inverecondi, a diffondere i numeri al lotto delle veline di Stato (di governopposizione), ma persino i vostri lettori, anche se pare che ve ne freghiate, vi vedono ormai per quel che siete davvero. E un giorno anche voi dovrete rispondere di ‘ste menzogne e della vostra malafede ùla ùla.

Lascia un commento