Ridotto così dopo vaccino genico: medico muore

Condividi!

Un medico americano della Florida è morto per un’improvvisa patologia del sangue, la trombocitopenia immune (che impedisce la normale coaugulazione), 16 giorni dopo aver ricevuto il vaccino anti-Covid della Pzifer. Il caso è ora all’esame delle autorità sanitarie Usa e dell’azienda, che al momento non ritiene vi sia una connessione diretta con la vaccinazione, secondo quanto riporta il New York Times. Gregory Michael, ginecologo 56enne di Miami Beach, era stato vaccinato lo scorso 18 dicembre, e 16 giorni dopo è morto per un’emorragia cerebrale, come ha scritto la moglie su Facebook.

Secondo quanto riportato dalla moglie dell’uomo, 3 giorni dopo il vaccino gli sono comparse delle minuscole macchie rosse o petecchie causate da piccole emorragie sotto la pelle di mani e piedi. Sintomo che ha messo in allarme il medico che è andato al pronto soccorso. Lì gli esami del sangue hanno mostrato che il livello delle piastrine era sceso a zero. Così è stato ricoverato in terapia intensiva con diagnosi di trombocitopenia immune acuta. «Mio marito era una persona sana senza problemi di salute preesistenti – ha detto la moglie – Non aveva mai avuto reazioni a farmaci o vaccini».

In una nota la Pzifer ha precisato che il caso è sotto esame, anche se «non crediamo che vi sia una connessione diretta con il vaccino. Nelle nostre sperimentazioni cliniche ed esperienze sul campo fatte finora non sono stati identificati segnali di sicurezza collegati, o con la tecnica usata per realizzare il vaccino».

Negli Usa finora hanno ricevuto almeno una dose di uno dei due vaccini anti-Covid 9 milioni di persone, e sono stati riportati 29 casi di reazioni allergiche gravi, nessuna delle quali letali. Molte persone hanno lamentato altri effetti collaterali temporanei, come gonfiore al braccio, affaticamente, mal di testa o febbre. Anche le agenzie locali e federali stanno studiando il caso della morte del medico. Per diversi esperti il caso «è molto insolito ma potrebbe essere stata una grave reazione al vaccino».

Sinceramente ci sorprende. Ci siano morti per effetti a breve termine che, ovviamente, saranno stati vagliati dalle autorità. Quello che noi temiamo sono quelli a lungo termine – quindi non testati – di questo nuovo tipo di vaccino genico.

Poi ci sono questi video, che però non possiamo confermare, quindi li postiamo non come notizia ma come spunto per il dibattito:




6 pensieri su “Ridotto così dopo vaccino genico: medico muore”

  1. Un medico morto di coronavirus vale più di 100 poveri vecchietti ammazzati dalla pandemia, ma un medico ammazzato dal vaccino non ha prezzo! Schiatta canaglia, i tuoi colleghi ti hanno soppresso come un cane rognoso.

  2. Queste notizie non fanno che rafforzare le mie personali convinzioni sulla nocività del vaccino (genico) Pfizer-BionTech. Troppo presto è stato messo in circolazione, e già solo questo elemento dovrebbe destare gravi sospetti. La casa farmaceutica, colosso mondiale che fa profitti sulla cattiva salute delle persone, agisce per conto di quell’èlite liberalprogressista che ha pianificato lo sterminio della razza bianca per sostituirla con masse di popolazioni ne(g)re, semitiche, asiatiche, ecc., in applicazione del Piano Kalergi. Queste cose mi fanno pensare che il vaccino sia nocivo e messo apposta in circolazione immediatamente proprio per raggiungere questo obiettivo.

    Fermiamoli, prima che sia troppo tardi. Vogliono sterminarci con l’obbligo vaccinale. Non caschiamoci!

    Il Covid si può guarire con un semplice anti-infiammatorio, non è necessario il vaccino.

  3. Un ottimo uso del libero arbitrio

    ”dottore”’……

    ….mandaci una cartolina da dove ora ti trovi, sia a me che ai tuoi
    colleghi…..

    …..sono già tanti, e tutti in fila per raggiungerti specie quando sapranno
    quanto sia divertente essere dove sei…

    ….con tutti gli studi che certo avrai fatto….e che ti hanno guidato all’abita meta…

    ….ma perdonami, io non sono che un povero ignorante…..

    ….ed in quella poca scuola che ho fatto….

    ….non ho mai imparato a divertirmi….e temo che mai potrò farlo
    dato il mio meno che modesto Q.I.

    Pertanto,dopo l’eventuale cartolina, non insistere con gli inviti
    come molti tuoi colleghi ancora in verticale fanno a tutti noi.

Lascia un commento