Mantova, muore un altro medico dopo il vaccino genico: chiesta autopsia

Condividi!
VERIFICA LA NOTIZIA

“La Asst di Mantova comunica con grande dolore che in data odierna si e’ spento uno stimatissimo collaboratore dell’Azienda. Il professionista, che purtroppo soffriva di patologie croniche, si era sottoposto, anche a tutela delle proprie condizioni di salute, alla vaccinazione anti-Covid”. E’ quanto comunica l’ospedale Poma in una nota.

Sul corpo “verra’ eseguita l’autopsia probabilmente domani mattina”. L’esame autoptico – prosegue la comunicazione – e’ stato disposto seppure si e’ “in presenza di una situazione estremamente indicativa di un evento improvviso legato a condizioni preesistenti, al fine di chiarire anche ogni piu’ piccolo dubbio, e per confermare l’assenza di qualsiasi nesso tra la vaccinazione e il triste evento”.

Della morte “e’ stata data comunicazione sia agli organismi di governo regionali che alle autorita’ di regolazione tecnico-scientifica con le quali sara’ avviata ogni necessaria collaborazione al fine di perseguire lo scopo sopra riportato”, conclude la nota. Al professionista dell’ospedale mantovano “l’affetto e il cordoglio” della struttura.




14 pensieri su “Mantova, muore un altro medico dopo il vaccino genico: chiesta autopsia”

  1. Prima che i nomimativi dei morti per vaccino vengano cancellati dal sistema e fatti sparire definitivamente da internet, sarebbe bene fare una lista in modo che all’occorrenza gliela si possa sbattere in faccia. Sappiamo quanto le dittature abbiano la memoria corta!

  2. Ma Vox ci comunicherà anche i risultati dell’autopsia (come in tutti gli altri presunti casi). O basta solo il titolo e i fatti sono un optional? Agli “esperti”, quanti casi “certificati” risultano?

  3. gli sta bene a sto porco. Sicuro, era li a dire ai suoi astanti che tentennavano: “e’ sicuro” “è la scienza” “è la salute che conta” “diamo l’esempio” …. CREPA !!!!!!!!!

Lascia un commento