Iv: c’è crisi, Conte deve presentarsi in Parlamento

Condividi!

“C’è una crisi, due ministre si sono
dimesse e il premier non vuole andare
oggi al Colle e non vuole venire al Se-
nato. C’è ancora una Costituzione o un
Dpcm l’ha cancellata?”. Se lo chiede il
capogruppo di Iv al Senato, Faraone.

Ieri il leader di Iv Renzi, annunciando
le dimissioni delle ministre e del sot-
tosegretario che hanno aperto la crisi:
“Andare in Parlamento non è una minac-
cia è la democrazia.Se il premier vorrà
venire in Parlamento,noi lo aspettiamo”

Intanto il PD teme le elezioni.

I cosiddetti responsabili non ci sono.
La maggioranza dopo lo strappo con Ren-
zi non esiste più. Quindi è reale il
rischio di elezioni a giugno.E’ l’ana-
lisi che in queste ore stanno facendo
fonti qualificate del Pd, dove si re-
gistra grave preoccupazione. Lo rife-
risce l’agenzia Ansa.

Il Pd, spiegano le stesso fonti,non può
andare dietro ai rumors su sostegni al-
la maggioranza che al momento non si
palesano. Ricucire con Iv sembra diffi-
cile dopo che il M5S ha sottolineato
che con Renzi non vuole trattare più.




Un pensiero su “Iv: c’è crisi, Conte deve presentarsi in Parlamento”

  1. Il problema, semmai la destra vincesse le elezioni, è che con Biden inamovibile, salvo sorprese straordinarie, per 4 anni, o peggio, con la Kamala a sostituirlo (e magari la razzista AOC nuovo vice), la nostra grande nazione si troverà non allineata e quindi con tutti nemici attorno.
    La Germania ovviamente eleggerà la discepola di Merkel, in Francia rimarrà Macron, ma chiunque vi sia, la Francia, sarà sempre un nemico o uno scomodo alleato di necessità. Quanto alle istituzioni europee, nemmeno a parlarne.
    Un eventuale governo Salvini sarebbe stretto e compresso e potrebbe fare poco o punto del suo programma, probabilmente troverebbero modo di farlo cadere come Berlusconi nel 2011.

Lascia un commento