Sono scatenati, donne pestate ovunque: Italia insicura

Condividi!

Firenze. Stava portando il cane fuori, in piena notte, quando un uomo l’ha avvicinata, poi spinta e gettata a terra con violenza, e frugandole tra i vestiti, le ha rapinato i due cellulari che la vittima, una donna, aveva con sé. È successo alle 1 di notte a Firenze, in via della Pellicceria, in centro.

VERIFICA LA NOTIZIA

Sul posto la polizia a cui l’aggredita ha chiesto soccorso chiamando il 113. È arrivato anche un equipaggio del 118 ma secondo quanto appreso non sarebbe stato necessario accompagnarla al pronto soccorso. Gli agenti hanno raccolto la descrizione dell’aggressore, fuggito a piedi

A Torino, invece, i mezzi pubblici che portano a Nichelino tornano nell’occhio del ciclone. La scorsa settimana un gruppo di ragazzini aveva lanciato un sasso contro il vetro di un bus del 35, per fortuna senza causare feriti (le forze dell’ordine pensano possano essere stati gli stessi protagonisti del raid vandalico al quartiere Boschetto), stavolta invece una donna è stata aggredita sulla linea 39, prima di scendere alla fermata di via Giusti, per portarle via il telefono cellulare.

A denunciare il brutto episodio, avvenuto alcuni giorni fa, il fratello della vittima che ha raccontato quanto accaduto sulla pagina Facebook ‘Sei di Nichelino se…’, pubblicando la foto dei lividi della sorella. “Nel 2021 – la sua forte denuncia – abbiamo mezzi pubblici privi di telecamere nonostante ciò che accade, specialmente alle donne. Tutto questo è vergognoso”.

Ora le forze dell’ordine stanno provando a recuperare indizi utili per risalire all’aggressore, ma al momento ci sono solo alcune testimonianze dei presenti sul 39, oltre che quelle della donna aggredita.




7 pensieri su “Sono scatenati, donne pestate ovunque: Italia insicura”

  1. E cmq è ora che vi svegliate mandria di coglioni. Non si porta a spasso un cane all’una di notte disarmati. Cioè, si può e si deve, ma si deve essere anche pronti a SCHIANTARE LA PRIMA MERDA CHE SI AVVICINA.

  2. finchè picchiano le donne che gli corrono dietro ben venga. Le ammazzino pure quelle comuniste (dopo averle sfondate come meritano). Se toccano qualcos’altro (e non ci credo) allora ….

  3. Caro VOCELIBERA ti ringrazio sentitamente a nome di tutte le donne… Non credo che i soggetti chiedano alla donna che stanno x aggredire x quale partito abbia votato, e in ogni caso qsti qua picchiano anche gli uomini… senza distinzione di schieramento elettorale… La cosa + preoccupante x me è che tante vv qndo una aggressione avviene in pubblico nex intervenga… e qua i ns. connazionali maschi dovrebbero farsi 2 domande…

Lascia un commento