Senza mascherine, aggrediscono agenti: immigrato liberato e italiano NO

Condividi!

Gli agenti del reparto Sicurezza urbana della Polizia locale di Genova, in servizio in via Pre’, oggi hanno comunicato di avere arrestato un cittadino ghanese per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale.

VERIFICA LA NOTIZIA

Viale: solidarietà ad agenti Polizia locale aggrediti durante controlli anti Covid

Ieri, poco prima delle 16, l’africano è stato notato dalla pattuglia nella strada del Centro storico perché non indossava la mascherina, come previsto dalle norme anti Covid.

Gli agenti gli hanno chiesto di mettere il dispositivo di protezione e per tutta risposta lui ha aggredito un’agente donna, spintonandola con violenza e facendola “volare” contro la serranda di un negozio.

Lo straniero ha quindi opposto resistenza anche agli altri agenti a quali ha causato delle contusioni.

L’agente donna che ha avuto la peggio è stata soccorsa e trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Galliera, dove è stata medicata e dimessa con 10 giorni di prognosi.

Il 27enne africano è stato arrestato. Tuttavia stamane il giudice ha convalidato l’arresto, ma nei confronti dello straniero, secondo quanto riferito dal Comando della Polizia locale di Genova, ha disposto soltanto il divieto di dimora a Genova.

Ieri il Tribunale di Genova ha anche convalidato l’arresto del 47enne italiano che venerdì scorso aveva aggredito gli agenti del 6º distretto territoriale a Sestri Ponente, dopo che lo avevano invitato a indossare la mascherina.

Il 40enne si era opposto e in sostanza aveva preso a gomitate e pugni gli agenti. A uno aveva cercato di strappare le manette torcendogli il braccio (per due colleghi ci sono stati 10 giorni di prognosi).

Per lui sono stati disposti gli arresti domiciliari nella sua abitazione fino al 3 febbraio. Per quel giorno è stato infatti fissato il processo.




Vox

2 pensieri su “Senza mascherine, aggrediscono agenti: immigrato liberato e italiano NO”

Lascia un commento