SECONDA NOTTE DI VIOLENZE: IMMIGRATI INCENDIANO DI NUOVO IL CENTRO ACCOGLIENZA A BRINDISI

Condividi!

Seconda notte di violenze nel Centro di permanenza e rimpatrio di Restinco, a Brindisi. I vigili del fuoco sono dovuti nuovamente intervenire intorno alle 22.40 di lunedì perché i clandestini hanno di nuovo dato fuoco alla struttura. Il rogo ha provocato anche l’intossicazione di una persona. Ma niente vittime tra i piromani.

VERIFICA LA NOTIZIA

La tensione resta alta, dunque, dopo i disordini avvenuti ventiquattro ore prima, quando gli ospiti del centro, lamentando una scarsa assistenza, avevano inscenato una protesta violenta dando fuoco ai letti. Varie suppellettili sono andate distrutte e l’ambiente è stato dichiarato inagibile a tal punto che 26 ospiti su 46 sono stati trasferiti in una struttura più idonea invece di essere buttati in mare.

Ieri prima notte di violenze:

IMMIGRATI INCENDIANO CENTRO ACCOGLIENZA: VOGLIONO PIU’ ASSISTENZA




Vox

Lascia un commento