Bande di ‘giovani’ devastano quartiere multietnico di Bruxelles

Condividi!

Anderlecht: “La vita degli onesti cittadini di Place du Repos è diventata un inferno”.

Auto bruciate, arredo urbano degradato, risse e insulti ai residenti del quartiere: la Place du Repos, vicino alla stazione metro Aumale ad Anderlecht, sembra portare male il suo nome. Molti residenti si lamentano da diverse settimane del clima prevalente. Secondo loro, i giovani che si incontrano lì di notte strappano i segnali stradali, distruggono le luci e minacciano il quartiere.

VERIFICA LA NOTIZIA

“Il traffico di droga avviene lì da molti mesi sotto le finestre di una popolazione spaventata. Quando quest’ultimo si lamenta, in cambio soffre di pavimentazione di facciate, distruzione di veicoli e incendio doloso. L’elenco è lungo al punto da trasformare la vita dei cittadini onesti in un inferno, assicura il consiglio comunale Gaëtan Van Goidsenhoven (MR) che interrogherà l’Accademia di polizia su questo argomento nella sua prossima riunione. Dopo lunghi mesi di inattività, le autorità municipali hanno reagito la scorsa settimana organizzando un dignitoso agente di polizia giovedì scorso. Da allora, i trafficanti si sono ritirati all’interno del Forest Park e la tratta continua, in attesa di un inesorabile ritorno della banda a Place du Repos ”




Lascia un commento