Nigeriano stupra donna, condannato a 7 anni non va in galera: lo rifà

Condividi!

Condannato lo scorso primo ottobre a sette anni di pena per violenza sessuale e sequestro di persona, un nigeriano trentenne residente a Piacenza è stato nuovamente accusato di violenza sessuale per un altro stupro avvenuto a Reggio Emilia alcuni giorni fa. A denunciarlo una ventenne reggiana. Ieri il nigeriano è stato convocato nella caserma dove gli è stata notificata la denuncia per violenza sessuale.

VERIFICA LA NOTIZIA

Qui abbiamo un nigeriano condannato a sette anni per stupro e sequestro ad ottobre. Ma è libero e ora è accusato di un nuovo stupro. Ma non finisce in galera. Pazzesco. Poi, invece, ci sono tre ragazzini italiani agli arresti per avere distribuito volantini anti-Conte in una scuola presieduta da un preside candidato nel PD.




7 pensieri su “Nigeriano stupra donna, condannato a 7 anni non va in galera: lo rifà”

Lascia un commento