Maroni vuole che i servizi segreti indaghino chi “manovra gli anti-Vax”

Condividi!

Agire subito contro chi minaccia di morte quelli che scelgono di vaccinarsi. Lo sostiene Roberto Maroni che, in un’intervista al Giornale, spiega: “Se fossi ancora ministro dell’Interno chiederei subito alla Polizia postale di identificare chi ha lanciato le minacce contro un’infermiera colpevole solo di avere scelto di vaccinarsi dopo avere fatto il suo dovere in questi mesi drammatici”.

E fin qui siamo tutti d’accordo, minacciare è reato. Ma è reato anche minacciare di non curare chi nutre dubbi sul vaccino genico Pfizer mai testato per effetti collaterali a lungo termine.

Poi, Maroni, come quando fece una sanatoria di centinaia di migliaia di finti badanti, deborda.

[…] bisognerebbe coinvolgere anche i servizi segreti e chiedere loro di controllare chi manovra, per i suoi interessi, queste iniziative contro la vaccinazione obbligatoria. “Questi che hanno minacciato l’infermiera sono dei pazzi. I primi a dover prendere le distanze da loro sono i No Vax, portatori di una linea che io non condivido, ma che ha pieno diritto di esprimersi, perché ha una sua dignità scientifica e si appoggia su garanzie costituzionali”.

Maroni, poi, ha confessato che quando arriverà il suo turno, sarà pronto a vaccinarsi contro il Covid, ma ha specificato: “Sono per la libertà di scelta, non penso che si possa imporre, anche se la Costituzione lascia una porta aperta alle terapie forzate in determinate circostanze”.

Su un’eventuale unione tra No Vax e frange anticapitaliste, accomunate dalla convinzione che dietro al coronavirus ci sia Big Pharma, Maroni ha detto: “Tutto è possibile. Non mi aspetto scenari da Anni di piombo, qui l’arma che viene usata sono praticamente solo i social, e dietro le invettive vedo poca componente ideologica e tanto vandalismo, si spargono fake news tanto per vedere cosa succede”.

Potresti scoprire che a tentare di confondere No Vax con chi nutre dubbi su questo particolare vaccino sono proprio quelli che tu chiami a controllare. Perché obiettivo del potere è ovviamente confondere i pazzoidi con gli scettici e così definire tutti ‘negazionisti’ a prescindere.




10 pensieri su “Maroni vuole che i servizi segreti indaghino chi “manovra gli anti-Vax””

  1. Maroni… quel che ‘sto omuncolo è inizia con e (o se si preferisce con g) e finisce con o. Basta questo, ai miei occhi. Un vero kosherlurido.

I commenti sono chiusi.