Librandi insiste: “Noi meridionali siamo africani, per questo ci ammaliamo meno degli italiani”

Condividi!

Dopo la stupidaggine detta in televisione:

Librandi virologo: “Dobbiamo meticciarci con gli africani per non ammalarci di Covid” – VIDEO

Gianfranco Librandi, il deputato di Italia Viva, ospite a La Zanzara di Giuseppe Cruciani, insiste nelle sue assurde teorie razziali: “Gli immigrati africani sono anche più forti di noi. Fatemi vedere un migrante che è in ospedale col Covid. Basta farsi un giro negli ospedali di Saronno o di Varese, Non hanno niente, non vengono neppure contagiati. E questo avviene per una questione genetica. Io, ad esempio, sono calabrese e sono più forte. Io ho fatto il Covid per un solo giorno. I calabresi sono più forti perché geneticamente resistono di più al virus”.

Cruciani chiede: “Cioè i meridionali e gli africani hanno un dna per cui resistono di più al coronavirus?”. E Librandi: “Certo, noi meridionali siamo africani bianchi”.

Fa pena. E’ grottesco. Non esiste alcun dna africano negli italiani. Né al nord né al sud. E le differenze genetiche interne alle popolazioni italiani sono nell’ordine di grandezza di qualunque altro paese europeo. Anzi, conserviamo una identità unica perché a differenza di altri Paesi, come la Francia, non abbiamo subito una sostituzione etnica dalle invasioni barbariche. Per non parlare del colonialismo inverso dell’ultimo secolo.




7 pensieri su “Librandi insiste: “Noi meridionali siamo africani, per questo ci ammaliamo meno degli italiani””

Lascia un commento