Accordo tra scafisti e mafia nigeriana: migliaia di soldati sono sbarcati in Italia

Condividi!

Le ONG sono il braccio armato degli scafisti. La longa manus della Mafia Nigeriana nel Mediterraneo Centraole.

Necessarie al trasferimento in Italia dell’esercito di Benin City.

Icontatti tra gli scafisti e le gang mafiose nigeriane, che avevano la loro base operativa nel Cara (Centro di accoglienza per richiedenti asilo) di Bari-Palese, sono documentati negli atti dell’indagine della Dda di Bari che mesi fa ha portato all’arresto di 32 persone, tutti cittadini nigeriani, accusati di associazione mafiosa, tratta, riduzione in schiavitu’, estorsione, rapina, lesioni, violenza sessuale e sfruttamento della prostituzione.

Nel racconto di una delle vittime della gang dei Vikings, i ‘Rossi’, costretta a prostituirsi all’interno del Cara, c’e’ il riferimento al viaggio dalle coste africane verso l’ Italia a bordo di un barcone, venduta da connazionali ad uno degli indagati nell’ inchiesta barese. La ragazza, all’epoca 20enne, aveva conosciuto in Libia un connazionale 22enne, Victor Sunday (ieri finito in carcere), il quale le aveva promesso di aiutarla a venire in Italia e trovarle anche un lavoro, anticipandole le spese del viaggio.

Gli scafisti erano stati pagati dall’uomo che aveva fatto la traversata con lei e aveva dichiarato di essere suo marito, in modo da essere assegnato al suo stesso Cara. Le famose ‘famiglie’ che le Ong fanno scendere per prime come mezzo di distrazione di massa.

Delegazione Lega visita il centro immigrati di Bari Palese, dove è stata smantellata l’ennesima cellula della mafia nigeriana in un centro di accoglienza:

https://www.facebook.com/1625695577544754/videos/2918230881520262/

Anche il centro di accoglienza di Mineo, il più grande d’Europa, era gestito di fatto dalla Mafia Nigeriana. Chiuso da Salvini, ora il Pd vuole riaprirlo. Lo stesso partito che ha traghettato in Italia quasi 50mila soldati dalla stessa organizzazione criminale. Ma nessuno indaga su questi strani intrecci.

Non una novità. Ma la certificazione ufficiale che il PD, in questi anni, ha traghettato la mafia nigeriana in Italia. Perché faccia questo.

I clan della mafia nigeriana sono radicati nelle maggiori città italiane, dove ormai fanno concorrenza ai boss locali. L’obiettivo delle gang africane è “prendersi l’Italia”, considerata la base strategica per esportare i traffici in Europa: e qui l’ha portate il Pd con i barconi.

La Mafia Nigeriana ha invaso l’Italia traghettata dal PD: la mappa dell’invasione

Fatto sta che, alla fine, l’esercito della mafia nigeriana è stato trasferito in Italia. Ragazzine sono state uccise. La droga circola a prezzi sempre più stracciati con una distribuzione capillare.

Di tutto questo dobbiamo ringraziare il Pd.

E schiavizzano le ragazzine italiane con la droga:

Il Pd ha dato le vostre figlie in pasto alla mafia nigeriana: le chiamano “schiave”




Lascia un commento