Folla assedia Palazzo Chigi:”Mille italiani morti e Conte pensa agli immigrati” – VIDEO

Condividi!

Matteo Salvini, in piazza davanti a Palazzo Chigi ha attaccato il governo: ” Nel giorno in cui ci sono quasi 1000 morti di Covid, la maggioranza di cosa parla in Parlamento, di immigrazione, per cancellare i decreti Salvini e riaprire i porti agli scafisti e i portafogli agli italiani. E’ incredibile, ritirino questi decreti a favore dei clandestini e parliamo di quello di cui gli italiani si stanno preoccupando: salute e lavoro”, sentenzia il leader della Lega.

“Se Conte vuole fare il Presidente del Consiglio degli immigrati, si dimetta perché il suo stipendio lo stanno pagando gli italiani.” Senza giri di parole è Giorgia Meloni ad attaccare il premier durante la protesta del centrodestra, con Matteo Salvini, Guido Bertolaso e Antonio Tajani, contro la nuova legge del governo Conte sull’immigrazione. Proprio ieri infatti la Camera ha approvato la fiducia posta dal Governo sul Decreto Sicurezza. Legge che è passata e che ora dovrà essere sottoposta al vaglio del Senato, per poi diventare legge entro il 20 dicembre.




27 pensieri su “Folla assedia Palazzo Chigi:”Mille italiani morti e Conte pensa agli immigrati” – VIDEO”

        1. Dai, non te la prendere. Guarda che comunque dei cacastrade hai una immagine romantica che non corrisponde alla realtà. Quelli sono così illuminati che mangiano solo cose piene di coloranti e con involucri di plastica, senza pensare che non sono cose esattamente biodegradabili e buttano tutto in giro. E non ho nemmeno parlato di “designated shitting street” o del resto. Poi, chiaramente, hanno una civiltà antichissima e molto interessante ma c’è molta differenza fra il sud ed il nord oltre che fra i “poveri” ed i “ricchi”. La loro presunta saggezza non gli ha reso un grande servizio. L’India è un gran casino e immaginarla come una entità unica è un grave errore. L’Europa è “variegata”, noi siamo diversi dai Norvegesi e i Tedeschi sono diversi dai Portoghesi. Ma lo siamo molto meno di quelli che abitano a Manhattan rispetto a quelli dello Utah o dei Tamil rispetto ai montanari dell’Imachal Pradesh.

          1. visto che conosci cosi bene l’India, saprai anche che tra quel miliardo di persone, ci sono anche qualche migliaio di persone in grado di superare i limiti del mondo razionale

            i cosidetti maestri,
            che attirano li anche milioni di occidentali

            Pero tutto questo fa capire, che c’e un mondo che va oltre, quello che comunemente pensiamo

          2. Non ci sono stato così a lungo da conoscerla bene, ma ti garantisco che quando ci sono stato Siddhartha era assente mentre c’erano un sacco di truffatori, di zozzoni e di povertà. E tieni presente che per lavoro frequentavo solo Dehli e Bangalore e volontariamente mi sono sempre astenuto dal visitare i postacci peggiori tipo Calcutta quando avevo la possibilità di svaccanzare.

          3. comunque anche George Orwell era un indiano, ovvero colui che ha visto dal passato quello che noi non vediamo dal presente.

            Lo era anche Osho, Nisargadatta, Krishamurti, Sai Baba e tanti altri,
            ovvero personaggi di fama mondiale con seguaci in ogni angolo del mondo

          4. comunque sono personaggi nati e cresciuti in quella realta

            In India ci sono intere citta di milioni di abitanti in cui sono tutti vegetariani ed uccidere un animale e’ un reato punito per legge.
            Mentre in paesi tipo la Russia in tempi di carestia, si mangiavano pure altri umani piu deboli.

            lo stesso nazzismo ha avuto anche una parte piu segreta, il cosidetto nazzismo esoterico.
            Ebbene in India vivono da sempre di pane ed esoterismo ed esportano discipline esoteriche in ogni parte del mondo (es. lo yoga).

            Mentre in ogni parte del mondo, siamo stati ingannati con lo sviluppo, ovvero la corsa del criceto per ottenere beni materiali, un gran numero di persone in India, considera come sviluppo il raggiungimento della illuminazione, ovvero la fine della illusione o il risveglio dal sogno.

          5. Il “samsara” è una comoda evasione mentale da una realtà assurda che sarebbe di difficile giustificazione da parte della classe dirigente senza degli appigli esterni. Tieni presente che per me la “società” dovrebbe tendere ad un ideale di “stampo scandinavo” (senza somali) perchè la differenza fra il più povero ed il più ricco era (venticinque anni fa) “accettabile”, mentre già viaggiando in America per me esistevano delle disparità sociali inaccettabili. In India si passa dalla Ferrari ai lebbrosi un po’ troppo velocemente e se la mia consolazione di lebbroso è pensare che non avrò una prossima vita mentre quello con la Ferrari diventerà un verme… Non è accettabile per la mia “cultura occidentale nazionalsocialista” e per il mio modo di vedere il mondo.

          6. comunque le disparita sociali molto marcate, ormai sono ovunque, perche l’obbiettivo e’ eliminare le classi medie e lo stanno facendo anche in Italia

            ma in India ci sono personaggi tipo Sai Baba, che materializzano dal nulla un rolex d’oro, e che stanno ad indicare che c’e un altra verita oltre quella che comunemente pensiamo

    1. Stai dando i numeri??? 17-18 mila persone al giorno significa oltre 6 milioni di persone all’anno, il che significa che in meno di 10 anni l’Italia non esiste più. Ma te li inventi i dati?

    1. No, mai stato. Come città ho visitato solo quelle due e per il resto il mio socio di viaggio voleva a tutti i costi andare in montagna, quindi appena a vevamo finito di fare quello che dovevamo e avanzavano dei giorni mi portava sempre in dei posti sconvolti e dimenticati da dio. Tipo Ladakh. Ecco perchè ho ben presenti i kashmiri col nasone.

      1. Non ci hai perso nulla.Io ero a Madras per l’avviamento di una grossa centrale termica ed in quel posto ci sono stato per circa un anno e mezzo.In quel lasso di tempo presso la montagna di spazzatura che c’era fuori dal muro di cinta tutte le mattine arrivava uno con il carretto che ne caricava 7/8 e li portava via.Poi altri morti per colera,epidemie di febbre gialla,accoltellati,morti ammazzati e via dicendo.Un bel posto.Uno dei peggiori in cui sono stato.Il top?Nigeria.

        1. India… Africa… i luoghi in se magari non sarebbero malvagi, è la popolazione che li squalifica.
          Guardate cosa sta succedendo nell’ex Belpaese! Sono capaci in pochi decenni di ridurci come Calcutta, per questo trovo che il numero di persone che hanno dimostrato fosse tragicamente basso.
          Solo con fiumi umani possiamo eliminare lo scellerato potere! Solo la violenza fisica si può opporre a quella psicologica di cui si servono.

Lascia un commento