Mes, Salvini avvisa il Partito di Mediaset: “Chi lo vota non sarà più alleato della Lega”

Condividi!

Monito sul voto al Mes per i colleghi in opposizione da parte di Matteo Salvini: “Chiunque in Parlamento approverà questo oltraggio, questo danno per gli italiani – ha spiegato infatti il leader della Lega parlando con i giornalisti a margine di una visita al parco archeologico di Centocelle, a Roma -, si prende una grande responsabilità, se lo fa la maggioranza non mi stupisce, se lo fa qualche membro dell’opposizione finisce di essere compagno di strada della Lega, perché chiaramente ipoteca il futuro dei nostri figli, mettendolo in mano a qualche burocrate, che ha sede in Lussemburgo”.

“La riforma del Mes peggiora una cosa già negativa, divide l’Europa in buoni e cattivi, ovviamente per i signori di Bruxelles gli italiani sono di serie B e dovrebbero pagare senza dir nulla per coprire i buchi degli altri”, conclude Salvini.




13 pensieri su “Mes, Salvini avvisa il Partito di Mediaset: “Chi lo vota non sarà più alleato della Lega””

  1. ahahahahah
    hihhihhihhh
    ehehhhahahahah
    cosa darei per essere insieme a Salvini e Meloni, quando parlano tra loro di queste questioni,

    chissa quante risate di cuore si fanno, pensando alla faccia del loro elettorato.

  2. E’ tutto una lurida manfrina. FIN DALL’INIZIO era chiaro, per chi avesse un po’ di materia grigia e, soprattutto, di onestà, che la MEGATRUFFA spettrale del fantacovid e dell’INESISTENTE “pandemia” (a fine anno si constaterà che i morti del 2020 NON sono affatto più di quelli del 2019 – per non parlare di anni precedenti… quindi di che fantapandemia chimerica si è parlato e stiamo ancora, indecentemente, blaterando?) aveva tra i suoi scopi l’imposizione-accettazione sia del vaccino obbligatorio, sia, prima ancora (e finalmente), del cappio al collo usuraio del MES. Non essersi opposti alle misure cretine, antiscientifiche e lesive dei più elementari diritti civili dell’attuale governo di delinquenti sorosiani, ma anzi averle appoggiate e incrementate è una responsabilità indelebile di TUTTO il “centrodestra” stercorario.

  3. Come al solito, terrorizzati da qualsivoglia link Joe Fallisi possa indicare, i capitankippahfindusredattori di “Vox”, hanno appena censurato il mio P. S., nel quale rimandavo a una comunicazione scientifica molto importante del dott. Stefano Scoglio. La si può leggere, come sempre, su libertari.io. Scripta manent.

    1. Joe getta la maschera del Fanta Covid.

      Domanda secca:

      Preferivi Lamorgese o Salvini agli Interni?

      Si o No

      Protezione umanitaria ?

      Si o No

      Frontiere Aperte o Frontiere Chiuse?

      Si o No

      Decreti sicurezza Salvini?

      Si o No

      Ius Culturae e Ius Soli?

      Si o No

      Case Popolari a Immigrati?

      Si o No

      Welfare a Clandestini?

      Si o No

      Legittima difesa a difesa proprietà e persona
      in casa propria anche sparando alla schiena?

      Si o No

      Pena di Morte?

      Si o No

      Redistribuzione immigrati in tutta Europa o falsi Naufraghi portati su suolo patrio?

      Si o No

      Etc….

      Senza prenderci per il culo con tante iperbole….FATTI CAPIRE…

  4. Segnalo anche un articolo appena pubblicato su neotruvian.com, dal titolo “Coronavirus e ‘La Scienza’”, nel quale si legge, tra l’altro:
    “In sostanza, si registra un numero medio di decessi ogni anno dovuti a una varietà di cause che per la maggior parte sono rimaste costanti negli anni. Ciò include morbilità come le malattie cardiache, che è stata a lungo la principale causa di morte, e il cancro, che ha a lungo afflitto la nostra esistenza. Affinché il Covid-19 sia una grave causa di allarme, sarebbe necessario aumentare in modo significativo il numero di morti medie. Tuttavia, secondo lo studio, ‘Queste analisi dei dati suggeriscono che, contrariamente alle ipotesi della maggior parte delle persone, il numero di morti per COVID-19 non è allarmante. In effetti, non ha relativamente alcun effetto sui decessi negli Stati Uniti ‘. Le morti totali negli Stati Uniti non mostrano cambiamenti significativi e rispecchiano persino le tendenze passate delle malattie stagionali.

    [..] Ciò che è ancora più interessante, se non più allarmante, è che il picco nelle morti registrate per Covid-19 nel 2020 ha coinciso con una diminuzione proporzionale dei decessi per altre malattie. Yanni Gu scrive: ‘Questo suggerisce, secondo Briand, che il bilancio delle vittime del COVID-19 è fuorviante. Briand ritiene che le morti dovute a malattie cardiache, malattie respiratorie, influenza e polmonite potrebbero invece essere riclassificate come dovute a COVID-19 ‘. Le morti sono rimaste relativamente costanti, ma le morti segnalate dovute a condizioni mortali come le malattie cardiache sono diminuite mentre le morti segnalate per Covid sono aumentate. Ciò suggerisce che l’attuale numero di morti Covid è stato in qualche modo ampliato includendo anche altre malattie. Secondo il grafico, le morti segnalate da Covid hanno persino superato le malattie cardiache come causa principale di morte a un certo punto, il che dovrebbe sollevare sospetti.

    E quando vedi il rapporto della rivista Clinical Infectious Diseases in cui si afferma che circa 53 milioni di americani potrebbero essere già stati infettati, devi chiederti quale sia l’uso di tutte le misure COVID in questo momento. Se questo è vero negli Stati Uniti, è probabile che sia vero praticamente in qualsiasi altro luogo.

    Sembra che ce l’abbiano tutti e solo le persone nelle case di cura muoiono di questa malattia, e per di più molte di quelle persone non sono effettivamente morte per COVID ma per qualche altra afflizione. E per questo stiamo chiudendo le nostre intere società, costringendo enormi quantità di imprese al fallimento, costringendo milioni su milioni alla disoccupazione. Il tutto facendo affidamento su un metodo di prova che è inaffidabile al 97%.”

Lascia un commento