Cinesi vanno e vengono dall’Italia con il vaccino illegale – VIDEO

Condividi!

Le telecamere di Quarta Repubblica sono andate nel comune cinese di Prato per provare a capire qualcosa in più: “Da noi sono già iniziate le somministrazioni – ha rivelato l’imprenditore Luca Zhou Long, smentendo di fatto la versione ufficiale del consolato – le dosi vengono assunte per due volte nel giro di quindici giorni, in molti sono già andati e tornati. Si tratta di un vaccino simile a quello antinfluenzale, costa 80 euro”.

Presto i cinesi avranno tre testicoli. E no, non è per il ‘vaccino’ che i cinesi hanno per ora eradicato il contagio: ma per la chiusura delle frontiere, l’eliminazione fisica dei contagiati e la reclusione forzata. Se avessimo tenuto le frontiere chiuse dopo il lockdown, non avremmo importato di nuovo il contagio dall’estero.




Lascia un commento