Ricciardi ottimista: ritorno normalità forse tra molti anni

Condividi!

Quello che stiamo vivendo a causa della pandemia “E’ un cambiamento epocale che la mente umana fa fatica a comprendere per cui tutti vogliono tornare alla normalità e sappiamo che questo non sara’ possibile per molti mesi e probabilmente per molti anni. Ma si fa fatica a dirlo, noi scienziati ce lo possiamo permettere i politici no. Vogliono consenso e rassicurare i cittadini”. Lo ha detto Walter Ricciardi, professore Ordinario di Igiene e Medicina Preventiva dell’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore e Consigliere del Ministro della Salute, durante il suo intervento all’evento digitale di Novartis “Ripartire dalla salute per costruire insieme la società sostenibile di domani”.




5 pensieri su “Ricciardi ottimista: ritorno normalità forse tra molti anni”

  1. Ma muori figlio di puttana d’un menagramo bolscevico!!!!Ste cazzo di mascherine sono il male ma tanto, a furia di inglobare negri x le smanie sessuali ed economiche di voi partigiani troiaciao le mascherine ve le skiafferanno in culo loro!!!
    Mentre scrivo mi pulisco il culo col chovid, stronzo!!!Ci faccio i gargarismi col tuo fantavirus!!Sukate voi e il vyrus!!!
    La panettondemia, leccaislamici ravattamerda!!!

  2. Sono disposto a cambiare le mie abitudini, ma ad una condizione: voglio milioni di morti, i cadaveri per l e strade, il fumo degli inceneritori di corpi oscurare il sole. Il coronavirus non è in grado? Allora buttate il coronavirus 2.0, quello rinforzato che ammazza anche i bambini. Vogliamo più morti per il gran reset, buttate i virus più potenti che ormai non ci divertiamo più.

  3. Non è il primo elemento che parla di ondate infinite, avevo riportato un discorso qua di uno che diceva in tv “…alla 16°…” facevo zapping e non so come fosse arrivato a quella conclusione.
    Ma il punto ora non è che il virus sia pericoloso o meno, loro continueranno a farci fare quello che vogliono perché non c’è resistenza da parte del popolo.

  4. Ricciardi è uno di quelli che ci marcia è chiaro. Lo dico da pro vax, non certo dell’ultim’ora, non ho mai cambiato idea, io. A differenza di alcuni.
    Ma questa è una delle tante epidemie che hanno colpito l’umanità, per fortuna non delle più gravi, anche per il buon tenore di vita dell’uomo medio e delle scoperte mediche che consentono alla maggior parte dei malati di sfangarla.
    Come per tutte le epidemie sparirà, in un modo o nell’altro. Naturalmente è imperativo che sparisca portando con se meno vite possibili.

Lascia un commento