Governo, soldi pubblici a squadre Serie A per pagare stipendi ai calciatori

Condividi!

Consentire alle società di Serie A di non pagare le tasse, mentre lo imponi magari ai piccoli commercianti, equivale a versare soldi pubblici per gli stipendi dei calciatori.

Mentre complottano di istituire una patrimoniale per i piccoli patrimoni, quelli al governo stanno lavorando per eliminare le tasse alle squadre di Serie A.

Lo ha confermato il ministro dello ‘sport’ Spadafora:

SPADAFORA “Sono d’accordo sull’emen-
damento per la sospensione dei versa-
menti fiscali per le società di calcio
fino al 30 aprile”.Lo ha detto il mini-
stro dello Sport intervenendo a ’90°
Minuto’ su Rai2.

Questo equivale a versare centinaia di milioni di euro alle squadre di Serie A sotto forma di tasse non pagate. Che per ora verrebbero rinviate ma che, siamo certi, verranno poi di nuovo rinviate all’infinito.

Questi vogliono di fatto regalare centinaia di milioni di soldi pubblici alle squadre che pagano calciatori milioni di euro. In pratica, voi dovrete pagare le tasse, tutte e subito, mentre loro no. E le pagherete perché loro paghino giocatori di calcio milioni di euro.

E’ osceno.

Ricordiamo che la Liga ha costretto il Barcellona a tagliare gli stipendi dei calciatori di quasi 200 milioni di euro solo per quest’anno. Qui, invece di tagliare stipendi a dei viziati, si impone ai contribuenti di pagarglieli.

Ci sono due emendamenti presentati dalla ‘sinistra’ in questi giorni: uno che istituisce la patrimoniale e l’altro che elimina le tasse per le squadre di Serie A. Priorità.




Vox

2 pensieri su “Governo, soldi pubblici a squadre Serie A per pagare stipendi ai calciatori”

Lascia un commento